Mash

Un weekend a Cesenatico

2 minuti

Cesenatico: cosa vedere, dove dormire, come divertirsi.

Cesenatico-Turismo-e-immagini-home-page-8-banner

Tra colli e spiagge, valli e coste, l’Emilia Romagna offre ai suoi turisti panorami sempre emozionanti. Che siate da soli, con i vostri amici o con la vostra famiglia, la terra romagnola si districa facilmente tra percorsi avventurosi, itinerari enogastronomici, gite culturali e rilassanti week-end al mare.

È la zona costiera, in particolare, ad attrarre annualmente migliaia di visitatori, in fuga dalla città e impazienti di respirare l’aria rigenerante dell’Adriatico. Le località turistiche più rinomate si sono, quindi, attrezzate per offrire a bambini, giovani ed adulti servizi completi ed efficienti: fra queste spicca il nome di Cesenatico.

Segui Stintup anche su Facebook per supportare il nostro lavoro e non perderti nemmeno una notizia. Sulla nostra pagina Facebook arriveranno notizie in anteprima, Instant Articles esclusivi, video esclusivi, dirette e molto altro!

L’ampia gamma di hotel a Cesenatico fa della città una delle mete più ambite della costa romagnola, grazie anche alla sua posizione strategica che permette di raggiungere in breve tempo le città vicine maggiormente note (come Ravenna, Rimini, Forlì, Cesena). Chi viaggia alla volta di Cesenatico sa, dunque, che ad accoglierlo troverà distese di mare azzurro caratterizzato da fondali bassi (ideale per chi preferisce nuotare sicuro), stabilimenti balneari dotati di campi da basket o da beach volley, comodi alberghi in cui alloggiare e tradizioni curiose da scoprire ed apprezzare.

La celebre cittadina adriatica si adatta perfettamente anche ai turisti che intendono combinare alla passeggiata sulla spiaggia un giro non troppo rapido tra i luoghi storici e caratteristici. Sono, infatti, assolutamente da vedere: il borgo antico e la cattedrale dedicata a San Giacomo (patrono della città), la Piazzetta delle Conserve, dove si svolge ogni giorno il colorato mercato di frutta e verdura, lo Spazio Pantani, ovvero il museo aperto nel 2006 in onore del campione del ciclismo Marco Pantani ed il Museo della Marineria, che lascia all’aperto (e fruibili al pubblico) molti dei suoi antichi cimeli.

Il cuore di Cesenatico rimane, comunque, il porto-canale, realizzato nel 1500 sulla base di un progetto originale di Leonardo Da Vinci. Qui si svolgono le principali attività quotidiane, esattamente come accadeva in pieno periodo rinascimentale, sebbene il tocco della modernità sia inevitabilmente ben visibile. E lo è soprattutto nelle pregevoli costruzioni degli hotel che contraddistinguono la zona.

Dormire a Cesenatico non è un problema: la città ha promosso la costituzione di un consorzio (Cesenatico Bellavita) che racchiude 30 hotel situati in centro o in periferia, verso Valverde. “Hotel Plaza”, “Hotel Globus”, “Hotel Renzo”, “Hotel Prestigio”, “Hotel Valverde”, “Hotel Miramare” sono solo alcuni degli alberghi presso cui riceverete la più calorosa accoglienza.

E se le vacanze non attenuano la fame, dovrete semplicemente scegliere tra i numerosi ristoranti che cucinano deliziose pietanze a base di pesce. Non mancano pizzerie e rosticcerie più economiche e locali che si prestano alla vita notturna di giovani comitive (tra questi “Molo 95” o “Sloppy Joe’s”). Così, risolto il problema di cosa mangiare, potrete continuare a godere del vostro week-end a Cesenatico.

D’estate o d’inverno, questa ricca città saprà regalarvi atmosfere suggestive: durante il periodo natalizio le barche ormeggiate sul molo, custodite dal Museo della Marineria, vengono adibite a presepe e gli antichi mestieri tornano a vivere per la gioia di piccoli e grandi.

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Commenti

I più letti del mese

To Top