MotorSport

Vinales vince in Qatar davanti ad un grande Dovizioso. Ottimo terzo posto per Rossi

221952526 eb1e9f10 8b5e 4b81 9d82 284a3bd06ecf

Vinales vince al suo debutto con la Yamaha in Qatar compiendo una bella rimonta ai danni di un grande Dovizioso. Rimonta anche Rossi, terzo

Maverik Vinales, Yamaha

Una gara che sembrava ormai impossibile fare, prima per la pioggia, poi per l’umido sul terreno, ha avuto una svolta che nessuno si sarebbe aspettato sino ad ora. O meglio, per una buona parte sì, per un’altra no.

Se di una possibile vittoria di Maverik Vinales se ne parlava ormai da un po’ di tempo visto il suo trend costante da primo della classe dai primi test invernali sino alla giornata di venerdì del weekend del Qatar, di un secondo posto di Dovizioso ma soprattutto di un podio per Rossi non ci avrebbe scommesso nessuno.

221953663 4c35d927 7376 4692 9923 693bde2be38e

Il podio, da sinistra verso destra: Dovizioso, Vinales, Rossi

Vinales, partito con molta calma, ha perso subito diverse posizioni ma poi ha recuperato con calma portandosi dietro un Rossi arrembante ma non troppo, che con costanza e senza rischi ha risalito ogni posizione andando a superare anche Marquez. Si è invece arreso una volta arrivato alla terza posizione, quando invece il suo nuovo compagno di squadra ha scavalcato un ottimo Dovizioso che le ha provate tutte per cercare di portare la sua Ducati in prima posizione.

221953074 ffb454a8 cc81 4843 938d 111fb7eb60fb

Andrea Dovizioso, Ducati

Peccato per Andrea Iannone, che avrebbe potuto puntare al podio con tranquillità e che prima della caduta si trovava terzo dietro a Marquez e Dovizioso. Proprio una leggera toccata con la gomma posteriore di Marquez, dopo essere arrivato un filo lungo in entrata di curva, gli è costata la gara.

Fantastico, anche se solo per sei giri, Johann Zarco che con la sua Tech 3 e al debutto in MotoGP ha tenuto testa a tutti gli altri comandando la prima parte di gara prima di scivolare.

221952366 d7ed1360 2d56 48bf 971b 3dc517283979

Valentino Rossi, Yamaha

Deludono invece le Honda, che sebbene siano appena sotto il podio, terzo Marquez e quarto Pedrosa, hanno dimostrato di non essere mai entrate in gara non riuscendo mai a lottare per recuperare o almeno mantenere le posizioni. Se Marquez sembra averci messo una pezza per almeno la prima parte di gara, Pedrosa non si è proprio fatto vedere, rischiando addirittura di perdere la posizione a vantaggio di Aleix Espargaro, che ha effettuato un’ottima gara con la sua Aprilia dimostrando di poter lottare addirittura con la Honda di Pedrosa.

Disastroso per non dire altro il debutto di Jorge Lorenzo. Se non ci si aspettava di certo una partenza col botto, non si pensava nemmeno di vederlo arrancare in undicesima posizione. Traguardo tra l’altro, quello dell’undicesima piazza, raggiunto grazie alle varie cadute davanti a lui. Jorge dopo poche curve è andato infatti molto largo finendo in sedicesima posizione. Da lì ci si aspettava una sua piccola rimonta, che però è avvenuta solo in parte per poi essere nuovamente superato dai suoi avversari. Decisamente distante dalle prestazioni del suo compagna di squadra che ha lottato fino all’ultimo giro per la vittoria.

221952562 d86986b0 ab23 4cab bb52 d9a4b787a086

Jorge Lorenzo, Ducati





I nostri social e alcune offerte da non perdere
SocialCanale Telegram
InstagramOfferte
TwitterNotizie
FacebookGruppo ufficiale
Per supportare il nostro lavoro basta un click :)
La mia attrezzatura: cosa uso per gestire questo blog
Iscriviti o Prova Gratis Amazon Prime
Clicca qui per acquistare qualunque cosa su Amazon e supportarci gratuitamente
Offerte attiveCodice promo
5€ gratis attivando N26 francesp7610
25€ gratis attivando Revolut Link
20€ gratis attivando Vivid Link
10€ di credito gratis su Bitpanda Link
20€ Buoni Amazon attivando HYPE NEXT SUPER
25€ gratis attivando HYPE PREMIUM PREMIUM25
5€ gratis registrandoti a Satispay: AndroidiOS STINTUPSATIS
5€ di credito gratis con ho-mobile Link
34€ di credito gratis su AirBnb Link
Buoni Amazon Gratis, Offerte e altro da non perdere
Buoni Amazon gratis: come ottenerli
Amazon Prime Student: 90 giorni gratis
Offerte di Booking.com
20 consigli per viaggiare spendendo poco
Commenti

I più letti del mese

To Top