Mash

Vendere la tua auto usata: occhio alle truffe… E allo stress!

2 minuti

Pubblicare un annuncio non basta: scegli bene il prezzo e non farti prendere dalla fretta

Per mettere in vendita la propria auto usata basta davvero poco: un computer – o magari anche solo uno smartphone o un tablet – e un paio di immagini decenti in cui la propria quattroruote appaia in tutto il suo splendore, e il gioco è fatto. Internet ci ha abituati ad avere tutto e subito, ma concludere una trattativa che ha come oggetto un’automobile è, e resta, una procedura di una certa complessità: per chi acquista la spesa è rilevante, vi sono procedure burocratiche da espletare nella maniera corretta e soprattutto la merce deve essere vista, controllata e approvata, accordandosi sul prezzo. Un click su “inserisci nel carrello” non è certo sufficiente per finalizzare la compravendita!

Compratori esteri, aziende senza sede, improbabili forme di pagamento: occhio ai truffatori!

Chi si fosse buttato nel mare magnum degli annunci avrà potuto constatare che i pesci non mancano, sia in termini di concorrenza che di acquirenti interessati: peccato che in tanti si facciano sentire unicamente per farsi un’idea dei prezzi di mercato o si dimostrino disponibili a comprare solo a patto di un ribasso consistente sul prezzo indicato. In ogni caso, meglio avere a che fare con un osso duro che con chi è talmente entusiasta da essere disposto a firmare subito, addirittura senza nemmeno voler prima vedere l’auto: è qui che si annidano le truffe peggiori. Potenziali compratori che vivono all’estero, aziende di cui non si riesce a individuare la sede, indirizzi e-mail improbabili e forme di pagamento poco o per nulla trasparenti sono tutti campanelli d’allarme che devono far drizzare le antenne del venditore, mettendolo all’erta.

Segui Stintup anche su Facebook per supportare il nostro lavoro e non perderti nemmeno una notizia. Sulla nostra pagina Facebook arriveranno notizie in anteprima, Instant Articles esclusivi, video esclusivi, dirette e molto altro!

Oltre a dover trovare un acquirente affidabile, il venditore che sceglie la strada degli annunci online deve opportunamente informarsi prima circa la documentazione necessaria, in primis il passaggio di proprietà, fondamentale se non si vuole ritrovare nella propria cassetta della posta avvisi di mora o multe da pagare ancora a proprio nome. Per i costi relativi alla burocrazia è meglio mettersi d’accordo in anticipo con la propria controparte.

La piattaforma “noicompriamoauto.it” offre la valutazione gratis dell’usato

Anche se il punto di partenza è “digitale”, la vendita di un’auto online si svolge soprattutto offline, tra prove su strada, consegna delle pratiche agli uffici competenti e passaggi in banca. Chi ha poco tempo o poca dimestichezza con le contrattazioni può comunque rivolgersi alla rete per trovare un servizio gratuito che garantisce al 100% di liberarsi in tempi brevi e in tutta sicurezza della propria auto usata. La nuova piattaforma digitale noicompriamoauto.it/ offre la valutazione gratis dell’usato sia sul sito che in filiale – è attiva quella di Milano, e presto ne verranno aperte di nuove in tutte le principali città italiane – e assicura l’acquisto da privati di ogni tipo di automobile, anche incidentata o da rottamare, con passaggio di proprietà incluso. Un’opportunità in più per rendere semplice e accessibile a tutti, grazie ad Internet, una procedura che normalmente richiede un notevole dispendio di tempo, oltre che un grosso carico di stress!

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Basta un LIKE su Facebook per supportare Stintup.
Siamo anche su TelegramInstagram, Periscope e YouTube.
Commenti

I più letti del mese

To Top