Elon Musk
Finanza & Mercati

Tesla, Elon Musk non è più il presidente, multa da 40 milioni di dollari

Si “chiude” la vicenda Elon Musk con la perdita della carica di Presidente Tesla e il pagamento di 40 milioni di dollari come multa.

E’ bastato un Tweet del 7 agosto scorso ad Elon Musk, CEO di Tesla, per perdere il posto e dover pagare una multa da 20 milioni di dollari (più altri 20 da parte di Tesla).

Iniziamo quindi con il Tweet incriminato, in cui Elon Musk scrive che sta considerando l’idea di portare Tesla da “public company” a “private company” (in parole poverissime, di uscire dalla Borsa):

La notizia ha causato un “piccolo” terremoto la scorsa settimana, dopo che la SEC (Securities and Exchange Commission, equivalente della nostra Consob) ha intentato un’azione legale contro Musk.

L’accusa della SEC è di aver turbato il mercato con dichiarazioni false e ingannevoli. Il numero 420 a cui Musk ha fatto riferimento nel suo Tweet non avrebbe inoltre alcun senso in ambito finanziario, ma sarebbe legato alla cultura della marijuana.

Dopo il tweet di Musk del 7 agosto ci fu una risalita delle azioni Tesla pari all’11%, cosa che ha portato la SEC ad indagare.

Dopo l’accusa da parte della SEC del 28 settembre, Tesla ha invece perso fino al 10,56%.

Elon Musk non è più presidente Tesla

La prima conseguenza di quel Tweet è la perdita del posto di Presidente Tesla. Elon Musk avrà 45 giorni di tempo per abbandonare il suo attuale ruolo in azienda.

Tuttavia resterà alla guida di Tesla visto che, contrariamente a quanto si pensava inizialmente, manterrà la carica di CEO (amministratore delegato).

Per tre anni dovrà però restare a guardare la carica di presidente, visto che per questo arco di tempo non potrà essere rieletto.

Una (doppia) multa da 40 milioni di dollari totali

Le conseguenze non si limitano però alla perdita della carica di presidente. Elon Musk dovrà infatti anche pagare una multa pari a 20 milioni di dollari.

A questi vanno sommati altri 20 milioni di dollari che dovranno essere pagati da parte di Tesla.

Meno libertà di parola per Elon Musk

Tesla non si limiterà a guardare ovviamente. L’azienda ha infatti deciso di limitare la parola a Musk impedendogli i pubblicare contenuti senza un preventivo controllo seguito da un’eventuale approvazione interna.

Tesla, Elon Musk non è più il presidente, multa da 40 milioni di dollari
Commenti

I più letti del mese

To Top