Inside

Tempesta solare in arrivo il weekend del 25 ottobre

tempesta solare

La NASA e il centro meteo spaziale degli USA hanno diramato l’allerta per una tempesta solare prevista per il prossimo weekend. Possibili disagi alle reti di telecomunicazione.

La NASA e in particolare il Space Weather Prediction Center degli Stati Uniti ha annunciato l’arrivo di una tempesta solare i prossimi sabato e domenica.

L’allarme è stato lanciato perché la tempesta solare potrebbe provocare danni e problemi a reti elettriche, comunicazioni radio e satellitari e dare origine a fenomeni di aurora boreale.

Secondo gli esperti la tempesta magnetica partirà il 21 ottobre con classe G1 e terminerà sabato 24 quando diventerà di classe G2 fino al 29 ottobre (i livelli delle tempeste magnetiche vanno da G1 a G5).

Che cos’è una tempesta solare

Una tempesta solare è un disturbo temporaneo della magnetosfera terrestre causato dall’attività solare. Il Sole produce forti emissioni di materia dalla sua corona che generano un forte vento solare.

Le particelle del vento vanno ad impattare il campo magnetico terrestre dalle 24 alle 36 ore successive all’espulsione di massa coronale, chiaramente solo se viaggiano in direzione terrestre.

Le tempeste magnetiche durano dalle 24 alle 48 ore circa, ma alcune possono durare diversi giorni.

Nel 1989, una tempesta elettromagnetica si verificò sui cieli del Québec, causando un’aurora boreale visibile fino in Texas.

Il primo settembre del 1859 l’Evento di Carrington fu la più grande tempesta geomagnetica o solare mai osservata dagli astronomi.

L’evento produsse i suoi effetti su tutta la Terra dal 28 agosto al 2 settembre. La tempesta provocò notevoli disturbi all’allora recente tecnologia del telegrafo, causando l’interruzione delle linee telegrafiche per 14 ore, e produsse un’aurora boreale visibile anche a latitudini inusuali (ad esempio a Roma).

Fonte: SWPC NOAARaiNewsWikipedia

Commenti

I più letti del mese

To Top