Games

Superflight

Avete sempre desiderato fare wingsuit, ma non avete mai avuto coraggio a cimentarvi in questo adrenalinico sport? Ora potrete sperimentarlo, in tutto relax, con Superflight!

Superflight è un gioco indie uscito da qualche mese, precisamente il 9 novembre 2017. E’ stato sviluppato da Grizzly Games, un gruppo di 3 studenti di Game Design all’università di scienze applicate HTW di Berlino. Questo gioco è stato sviluppato come parte del programma universitario in soli 3 mesi, dopodiché hanno deciso di pubblicarlo anche su Steam e bisogna dire che hanno fatto bene.

Come si può capire dal titolo, la peculiarità di questo gioco è il volo, più precisamente quello con tuta alare. Noi andremo a comandare un personaggio con tuta alare attraverso varie mappe; il nostro scopo sarà quello di ottenere il più alto punteggio possibile senza morire. Si può morire in un unico modo: andandosi a schiantare sulle rocce, pare facile, eh? Invece non lo è. Per ottenere punteggi stratosferici bisognerà infatti volare vicinissimo ai blocchi di roccia della mappa, attraversare i tunnel, insomma, bisogna rischiare il più possibile.

Menu, con il ranking e punteggi

In Superflight non c’è una trama, come già accennato l’unico obiettivo è incrementare sempre di più il nostro punteggio e cercare di scalare le classifiche mondiali: si questo gioco è multiplayer e possiede una Leaderboard. Se siete competitivi, questo gioco sarà perfetto per voi. Oltre a giocare prettamente per il punteggio, si potrà giocare anche in “Zen Mode”, quindi una modalità più rilassante. Mentre nel gioco normale ad ogni nostra evoluzione corrisponde un punteggio (in alcune occasioni anche con valutazione), nella “Zen Mode” non dovremo preoccuparci di tutto ciò. Non verranno mostrati combo, punteggi o valutazioni, dovremo pensare solo a volare e rilassarci. La prima volta che ho provato questa opzione ho pensato “Ma se faccio una sessione di volo fantastica, in cui potrei aver accumulato un sacco di punti, non viene contata?”. E invece si, viene contata; alla fine della partita, quando moriremo, ci verrà mostrato il nostro punteggio, quindi niente paura, volate e rilassatevi. In ogni mappa troverete varie nuvolette viola: se andremo ad attraversarle ci teletrasporteranno in una mappa differente. I ragazzi di Grizzly Games hanno implementato un sistema di generatore di mondi, che andrà ad offrire un numero illimitato di mappe da esplorare. Nel caso in cui vi troviate in una mappa che vi piace potrete andare a salvarla e anche condividerla con altri giocatori in modo da poterla giocare quando volete.

Generatore di mappe

Il salvataggio della mappa sarà molto utile nel caso in cui vogliate ottenere punteggi molto alti. Il modo migliore per raggiungere highscore sempre più alti sarà quello di imparare la mappa a memoria, andare a conoscere ogni singolo anfratto o galleria, così da sapere come e quando fare certi tipi di manovre.

Superflight supporta i controller, che personalmente preferisco, riuscendo a dare maggior precisione. Ho apprezzato anche la gravità: oltre a controllare la direzione del nostro personaggio, dovremo anche stare attenti che non cada, andando a schiantarsi da qualche parte. Sarà nostro compito riuscire a controllare ogni singolo movimento del nostro personaggio. Purtroppo non si possono controllare i movimenti con il mouse, ma, chissà, magari in futuro decideranno di introdurre anche questa modalità di gioco.

Grafica di volo

Quando ho letto che questi tre ragazzi hanno sviluppato questo gioco in soli tre mesi, ho pensato che la grafica non sarebbe stata all’altezza. Mi sbagliavo. Lo stile grafico non è elaborato, anzi è molto minimale, ma perfetto per lo scopo. Tutto è costituito da poligoni, perfino il nostro personaggio, ed è stato studiato alla perfezione. La scelta dei colori, a mio avviso, è stata la chiave vincente. La scelta dei colori accesi e decisi, su uno sfondo chiaro attira la nostra attenzione; la grafica essenziale ci porta a concentrarci maggiormente sul gameplay, aiutandoci a raggiungere livelli sempre più alti. Interessante anche il concetto di velocità, reso tramite la sfumatura dei contorni e la perdita di nitidezza. Anche se giocherete senza l’audio, sperimenterete le alte velocità raggiunte.

Punteggi

Così come si è cercata l’essenzialità nella grafica, la si è cercata anche nell’audio. Vi faranno compagnia solo due suoni: il vento che sibila nelle orecchie a seconda della velocità raggiunta e il rumore, quasi di vetri infranti, di quando andrete a schiantarvi (di default ci sarà anche il rumore dello score raggiunto, che personalmente consiglio di togliere, attraverso le impostazioni). Nelle prime ore di gioco, questo rumore lo sentirete fin troppo spesso.

Come dichiarato dagli stessi sviluppatori, lo scopo di questo gioco non è quello di tenere il giocatore incollato allo schermo per più tempo possibile, ma di invitare il giocatore a rimetterci mano di tanto in tanto, magari anche solo per mezz’oretta. Insomma, questo gioco serve per rilassarsi, quindi se vi ritrovate a morire continuamente senza riuscire ad ottenere punteggi soddisfacenti, chiudetelo prima di perdere le staffe.

Superflight

2.99€
7.9

Grafica

8.0/10

Contenuti

8.0/10

Gameplay

7.5/10

Audio

7.5/10

Difficoltà (è equilibrata?)

8.5/10

Pros

  • Buona resa della velocità
  • Rilassante
  • Infinito numero di mappe

Cons

  • Non è possibile utilizzare il mouse come controller
  • Non si può personalizzare il flyer
  • - La gestione dei controlli richiede più di qualche tentativo per essere compresa alla perfezione
Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Commenti

I più letti del mese

To Top