Tecnologia

La Stazione Meteo Netatmo è ora compatibile con Apple HomeKit!

Netatmo ha annunciato la compatibilità con Apple HomeKit per quanto riguarda la sua stazione meteo, ma serve l’ultima revisione hardware.

Una notizia che è arrivata come un fulmine a ciel sereno e che ha spiazzato me in primis, visto che non me l’aspettavo assolutamente di leggere che la stazione meteo Netatmo avrebbe ricevuto la compatibilità con Apple HomeKit in questi giorni.

Partiamo però dagli inizi. Moltissime persone hanno scritto nel corso degli ultimi mesi direttamente all’azienda per chiedere di aggiungere il supporto ad HomeKit. C’è stata addirittura una petizione su change.org!

Petizione che però non aveva raggiunto neppure la metà delle firme. Insomma, personalmente me l’ero un po’ messa via.

Netatmo mi ha sorpreso alla grande questa mattina inviando una notifica direttamente nell’app dedicata alla Stazione Meteo.

Leggi la nostra recensione della Stazione Meteo Netatmo

Stazione Meteo Netatmo e Apple HomeKit: serve la V3

Netatmo ha presentato la sua stazione meteo smart nel lontano 2012. 7 anni sono un’era geologica per quanto riguarda la tecnologia. Personalmente non ero a conoscenza dell’esistenza di ben tre revisioni hardware per quanto riguarda la stazione meteo di Netatmo.

Le prime due versioni purtroppo non riceveranno il supporto ad Apple HomeKit e l’azienda ha spiegato in modo dettagliato il perché tramite un posto pubblicato sul proprio blog questa mattina.

L’azienda ha spiegato come sin dal lontano 2012 ha sempre aggiornato tutte le versioni della stazione meteo, vedasi anche l’arrivo della compatibilità con Alexa per tutte quante.

L’azienda ha infatti preferito aggiornare tutti i dispositivi mantenendoli sempre al passo con i tempi e ovviando così all’obsolescenza programmata. Cosa che va sottolineata al giorno d’oggi e che, purtroppo, la maggior parte delle aziende sottovaluta.

Netatmo spiega come stia lavorando da ben tre anni per rendere compatibile il suo prodotto di punta con l’ecosistema di Apple.

Perché le versioni più vecchie non sono compatibili

Netatmo è stata una delle prime aziende al mondo a supportare l’ecosistema domotico di Apple con il termostato, un prodotto di punta dell’azienda.

Nel 2016 Apple ha presentato anche l’applicazione Home (Casa per noi italiani). A quel punto Netatmo decise di provare a rendere compatibile anche la stazione meteo.

Era però necessaria una revisione hardware, in primis per quanto riguarda la memoria visto che HomeKit ne richiede un grande quantitativo. Oltre a questo aspetto, c’erano altri requisiti da rispettare, come l’asymmetric encryption algorithms, il supporto all’IPv6 e il protocollo ‘Bonjour’.

La memoria nelle prime due versioni non era abbastanza e quindi Netatmo fu obbligata a raddoppiarla. Inoltre furono cambiati anche i circuiti interni, visto che HomeKit richiede una connessione costante del prodotto al WiFi e non più a spot, come avveniva fino ad ora con la stazione meteo.

Nelle vecchie versioni della stazione questo avrebbe portato ad un surriscaldamento del modulo che, per motivi fisici, avrebbe reso imprecise le misurazioni della temperatura.

Netatmo decise quindi di separare i sensori di temperatura e umidità e inserirli lontano rispetto al modulo WiFi.

Nell’ottobre 2016 l’azienda ha cominciato a produrre la versione 3 della stazione meteo con i requisiti richiesti da Apple HomeKit.

Nei primi mesi del 2019 Netatmo, in seguito alla richiesta di molti clienti, decise di lavorare seriamente per implementare HomeKit nella stazione meteo.

Apple non richiede più la certificazione hardware, perché le versioni 1 e 2 non sono compatibili?

Netatmo ha risposto anche a questa domanda, dichiarando peraltro che la V3 ha installato al suo interno il dispositivo hardware richiesto da Apple (MFi chip).

Per quanto riguarda le altre versioni, la una e la due, esenti da questo chip ma con la possibilità di un aggiornamento software, Netatmo dichiara che sarebbe stato comunque impossibile e inutile perché:

  • ci sarebbe stato comunque il problema del surriscaldamento;
  • l’autenticazione via software avrebbe richiesto troppa memoria (non presente nelle prime due versioni).

Come verificare se avete le stazione meteo Netatmo V3

Verificare la revisione dell’hardware in vostro possesso è molto semplice. Basta aprire l’app andare su Parametri > Le mie stazioni (scegli la tua) > Modulo interno > Versione hardware.

Come detto ad inizio articolo, solo se avete la V3 otterrete il supporto ad HomeKit.

Quando sarà compatibile?

Il processo durerà “diverse settimane”, quindi è normale che per ora non troverete l’opzione. Una volta attiva, vi basterà andare in Impostazioni > Nome della Stazione > Avanzate > Attiva HomeKit.

Cosa sarà possibile fare con HomeKit

Una volta connessa ad HomeKit, la stazione meteo mostrerà i dati dei moduli collegati nell’app Casa di Apple. In particolare sarà possibile visualizzare:

  • Modulo Principale: temperatura, umidità, CO2 (rilevazione sì/no e livello in ppm) e qualità dell’aria.
  • Modulo Esterno: temperatura, umidità e livello della batteria.
  • Modulo Aggiuntivo Interno: temperatura, umidità, CO2 (rilevazione sì/no e livello in ppm), qualità dell’aria e livello della batteria.

Non sarà possibile visualizzare, almeno per ora, i dati relativi alla pressione, al rumore, alla pioggia e al vento (non sono infatti supportati da HomeKit).

La qualità dell’aria è una novità che Netatmo introduce con l’aggiunta del supporto ad HomeKit. Unendo i dati di temperatura, dell’umidità e del livello di CO2 sarà possibile avere un’indicazione generale riguardo la qualità dell’aria interna.

Sarà inoltre possibile dialogare con Siri, per chiedere, ad esempio:

  • Ehi Siri, qual è la temperatura sul Balcone?
  • Ehi Siri, qual è l’umidità in Cucina?
  • Ehi Siri, com’è la qualità dell’aria in Camera?
  • Ehi Siri, qual è il livello di CO2 nell’Ufficio?
  • Ehi Siri, qual è il livello della batteria nel Bagno?

Inoltre, sempre con HomeKit, sarà possibile creare delle automazioni. Ad esempio possiamo scegliere di accendere le lampadine smart in casa di colore rosso se il livello di CO2 in casa è oltre la soglia.

Fonte: Netatmo

Offerte ancora attive:
 11€ gratis attivando Revolut* 
 Buoni Amazon gratis: come ottenerli 
 Amazon Prime Student: 90 giorni gratis 

*Attiva Revolut e caricala con bonifico o carta, Richiedi la carta fisica, Effettua un primo pagamento con la carta.

Commenti

I più letti del mese

To Top