Motori

Red Bull in pole position come possibile promoter WRC!

1 minuto

Battuti Eurosport e un promoter sudafricano

Manca solo l’ufficialità dell’accordo che potrebbe rivoluzionare il Mondiale Rally. Infatti sembra che la Red Bull sia diventata promoter ufficiale per il World Rally Championship.

L’asta per divenire promoter del WRC era stata aperta a febbraio, quando North One Sport, precedente promoter del mondiale, ha dovuto lasciare in seguito a diatribe amministrative.

Segui Stintup Motorsport anche su Facebook per supportare il nostro lavoro e non perderti nemmeno una notizia. Sulla nostra pagina Facebook arriveranno notizie in anteprima, Instant Articles esclusivi, video esclusivi, dirette e molto altro!

I principali concorrenti erano tre sin da subito: Red Bull Media House, Eurosport e una partnership sudafricana. Sebbene inizialmente, era dato per certo l’arrivo di Eurosport come promoter, in seguito la tv francese si è sempre più allontanata. Così ieri è arrivata questa notizia (ancora non ufficializzata).

I protagonisti del WRC (case, piloti ed azionisti) hanno ricevuto la notizia la scorsa settimana in occasione del Rally di Finlandia.

Queste le dichiarazioni di un contento Yves Matton, boss della squadra ufficiale Citroen, che ha proprio Red Bull come sponsor principale sulle carene delle sue DS3 WRC: “Credo che sarà una buona cosa avere Red Bull Media House come promoter, ma sarà differente da Red Bull, che è sponsor della nostra squadra. Quando fanno qualcosa, lo fanno fatto bene e non vogliono solo farsi pubblicità col nome. Se hanno scelto di investire nel World Rally Championship è perché vogliono fare un bel lavoro, altrimenti non ci proverebbero nemmeno.”

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Basta un LIKE su Facebook per supportare Stintup.
Siamo anche su TelegramInstagram, Periscope e YouTube.
Commenti

I più letti del mese

To Top