FRITZ!Repeater 1750E
Recensioni

Recensione FRITZ!Repeater 1750E, ripetitore WiFi per la nostra rete Mesh

La nostra recensione del ripetitore WiFi FRITZ!Repeater 1750E. Compatibile con tutti i router, è l’ideale per completare la rete Mesh.

Dopo un 2019 all’insegna del test dei dispositivi WiFi Mesh, apriamo questo 2020 con un nuovo dispositivo dedicato sempre allo stesso scopo, ma per la prima volta non è una powerline bensì un ripetitore: si tratta del FRITZ!Repeater 1750E.

Come la tradizione AVM FRITZ! insegna, anche questo FRITZ!Repeater 1750E mette in bella mostra quel rosso intenso e devo dire che in questo caso quella striscia la trovo anche elegante.

FRITZ!Repeater 1750E

Potrebbero interessarti anche queste recensioni:

Leggi anche: Miglior router WiFi, WiFi Mesh e modem con router WiFi

E anche: WiFi Mesh migliore: i nostri consigli per migliorare la rete di casa

Acquista FRITZ!Repeater 1750E su Amazon in offerta

FRITZ!Repeater 1750E: Estetica, materiali ed efficacia

Esteticamente questo repeater mi piace molto, sia con quei LED (disattivabili completamente) sia grazie a delle dimensioni decisamente ridotte rispetto a molti altri repeater con queste caratteristiche.

Il design è sottile con un’efficace fessura che permette un’ottima gestione del calore. Non ho mai sentito la temperatura di questo FRITZ!Repeater 1750E salire più del tiepido, impressionante pensando che i repeater che avevo provato fino ad ora scaldavano tutti bene o male.

E poi ragazzi c’è quella fantastica spina italiana che va bene su qualsiasi presa che abbiamo in casa e no, niente Schuko! Grazie AVM che pensi ancora ai clienti italiani a dispetto di quasi tutte le altre aziende che ci obbligano ad usare quelle grosse Schuko incastrandole con forza e cercando di rompere le nostre povere placchette italiane.

Frontalmente c’è solo un tasto che permette di compiere tre operazioni a seconda della pressione esercitata. Se premuto almeno per:

  • 1 secondo attiva o disattiva la rete WiFi
  • 6 secondi attiva o disattiva la WPS
  • 15 secondi compie un reset alle impostazioni di fabbrica

Il LED sono molti e sono molto belli oltre che comodi per avere uno stato della rete a prima vista:

  • LED “a onda” mostrano l’intensità del segnale WiFi, mentre se lampeggiano significa che si sta cercando il router
  • “power” indica lo stato del dispositivo (in avvio, in aggiornamento o acceso)
  • “WLAN” indica lo stato della connessione wireless (WPS, attivazione o disattivazione della rete, ecc)
  • “LAN” indica una connessione attiva con un dispositivo collegato via LAN

Nella parte bassa del dispositivo è infatti presente una porta LAN che consente di connettere l’eventuale dispositivo in LAN.

FRITZ!Repeater 1750E

Dati tecnici FRITZ!Repeater 1750E

  • punto di accesso wireless: 802.11ac (1.300 Mbit/s), 802.11n (450 Mbit/s), 802.11g/a (54 Mbit/s) e 802.11b (11 Mbit/s)
  • bande di frequenza da 2,4 GHz e 5 GHz, in simultanea
  • WiFi Mesh
  • porta gigabit (10/100/1000 Mbit/s)
    • porta LAN Gigabit: i dispositivi collegati (computer, stampante, sistema multimediale, ecc.) ottengono la funzione wireless
    • in alternativa, si può collegare ad un router con un cavo (ponte LAN)
  • codifica con WPA2 (802.11i)
  • configurazione wireless sicura via WPS (Wi-Fi Protected Setup) premendo un pulsante
  • adatto al funzionamento con normali prese di corrente da 230 V
  • supporta il protocollo Internet IPv6
  • dimensioni (L x H x P): circa 76,5 x 155 x 62,6 mm
  • peso: circa 151 g
  • potenza assorbita totale: circa 5,5 watt

Requisiti necessari per collegarlo al router

Se nel mio caso il collegamento è stato talmente immediato da far invidia alla facilità di utilizzo dei dispositivi marchiati Apple, avendolo utilizzato in concomitanza con il FRITZ!Box 7590, va detto che se usato con router di altre marche bisogna rispettare alcuni requisiti dettati dall’azienda, che vi riporterò qui di seguito:

  • il router wireless deve supportare lo standard IEEE 802.11ac, 802.11n, 802.11g, 802.11b o 802.11a
  • il router wireless deve supportare l’assegnazione automatica di indirizzi IP (DHCP)
  • il router wireless deve supportare l’inoltro di protocolli basati su IP /Address Resolution Protocol
  • per la configurazione della rete wireless il nome rete wireless (SSID) del router dev’essere visibile.
  • per la configurazione della rete wireless: il filtro indirizzi MAC del router wireless dev’essere disattivato. Se il filtro indirizzi MAC del router wireless è attivo, l’indirizzo MAC del FRITZ!WLAN Repeater vi dev’essere registrato come eccezione
  • per la configurazione wireless con WPS: router wireless WPS con firmware aggiornato
  • per la configurazione wireless senza WPS: client wireless che supporta lo standard di codifica WPA o WPA2

Acquista FRITZ!Repeater 1750E su Amazon in offerta

Collegamento al router del FRITZ!Repeater 1750E e posizionamento

Personalmente ho optato per il collegamento tramite tasto WPS, visto che in questo modo con il router FRITZ!Box 7590 viene creata una rete WiFi Mesh in modo automatico.

I passi da seguire sono davvero semplici:

  1. Collegate il FRITZ!WLAN Repeater ad una presa che si trova nelle vicinanze del router
  2. Premete il tasto WPS del FRITZ!WLAN Repeater. Tenete premuto il tasto finché il LED “WLAN” non inizia a lampeggiare (per circa 6 secondi quindi).
  3. Per l’operazione successiva avete due minuti di tempo: premete il pulsante “WLAN/WPS” o “WPS” del router. Se non c’è un tasto con la dicitura “WPS” premete il tasto “WLAN”.

A questo punto se utilizzate un router FRITZ!Box 7590 la connessione creata sarà di tipo Mesh WiFi con tutti i benefici del caso (in parole povere, la connessione è unica, stesso nome, stessa password e i dispositivi passano da una all’altra senza che ve ne accorgiate, garantendo la massima copertura e stabilità possibile in ogni momento).

In alternativa potete anche connettere il FRITZ!Repeater 1750E via cavo LAN al vostro router principale tramite la porta Ethernet. Questo aspetto è molto utile nel caso in cui il router è troppo lontano. Tuttavia dovrete tirare un cavo fino al router, a meno che la vostra casa non sia già cablata (certo, ci sono le Powerline ma non so quanto senso potrebbe avere).

Il posizionamento è essenziale: non deve essere né troppo lontano dal router ma nemmeno troppo vicino, altrimenti avrebbe poco senso. Vi consiglio di utilizzare l’app per smartphone “FRITZ!WLAN” che consente di individuare e testare la qualità del posizionamento del ripetitore e fare varie prove cambiando spina.

FRITZ!OS: il magnifico centro di controllo

Per configurare al meglio questo FRITZ!Repeater 1750E dovrete accedere al FRITZ!OS, operazione possibile digitando sul campo degli indirizzi del browser l’indirizzo IP che è stato assegnato al ripetitore dal vostro router principale. Vi basta accedere alla pagina del vostro router dove vedete tutti i dispositivi connessi, copiare l’indirizzo IP del ripetitore FRITZ!Repeater 1750E e copiarlo nella barra degli indirizzi.

Nel caso in cui utilizziate un FRITZ!Box il sistema è perfettamente integrato e una volta aver fatto l’accesso al FRITZ!OS tramite fritz.box possiamo collegarci direttamente anche al FRITZ!Repeater 1750E.

Appena entrati vediamo subito una bella panoramica del nostro sistema di casa. Come potete vedere dall’immagine sotto, il FRITZ!Repeater 1750E non è collegato in LAN ma solo in WiFi al router principale. La connessione è ottimale nonostante sia al limite opposto della casa (che è comunque un appartamento di 90m2) raggiungendo la ragguardevole velocità di 975 Mbit/s, praticamente Gigabit: obiettivo raggiunto al primo colpo!

FRITZ Repeater 1750E

Proseguendo con le impostazioni ed entrando nel menù Accesso rete domestica possiamo decidere di:

  • applicare le impostazioni del router principale che gestisce la Rete Mesh anche a questo FRITZ!Repeater 1750E
  • decidere quale rete wireless ampliare scegliendo un elenco tra tutte quelle a 2,4 e 5 GHz disponibili nell’area
  • cambiare tipo di accesso tra Ponte wireless e Ponte LAN (il FRITZ!Box (o il router) e il ripetitore vengono collegati mediante cavo di rete)

Su Rete Wireless abbiamo praticamente la ripetizione di tutti i dispositivi connessi al router se stiamo utilizzando la Rete WiFi Mesh. Se invece lo utilizziamo come ponte wireless sperato, allora avremo la lista di tutti i dispositivi collegati con i dettagli per ognuno.

Avanzate le possibilità di gestione dei canali radio, selezionabili anche manualmente e cambiando anche gli standard utilizzabili per la connessione 2,4 e 5 GHz, la potenza di trasmissione massima e l’opzione inedita “ottimizzare la trasmissione wireless per Live TV”.

FRITZ Repeater 1750E

La parte relativa alla Sicurezza è anch’essa gestita dal router master se utilizziamo la rete WiFi Mesh, alternativamente possiamo scegliere la chiave di cifratura della rete Wireless (WPA + WPA2 o WPA2 CCMP), limitare l’accesso di alcuni dispositivi oltre a stampare il foglietto informativo da condividere con eventuali ospiti.

E’ inoltre presente l’impostazione per la connessione WPS (tramite semplice pulsante o con aggiunta di PIN).

Comoda la possibilità di impostare un timer di spegnimento automatico della rete wireless (che sarà comunque possibile attivare premendo un tasto):

  • quando non ci sono dispositivi collegati
  • in un orario preciso ogni giorno
  • a cadenza giornaliera e oraria impostando il proprio calendario personale

E’ possibile inoltre attivare l’accesso ospite, creando una seconda rete con una password diversa o una rete totalmente libera.

Sotto la voce Sistema ci sono infine varie impostazioni utili:

  • un log con tutti gli eventi divisi per categoria
  • un monitor per l’energia che ci indica quanto sta consumando il ripetitore in percentuale (peccato non avere il reale consumo)
  • la possibilità di modificare il nome del ripetitore
  • i servizi push che ci avvisano per e-mail in casi particolari come aggiornamenti disponibili
  • la possibilità di spegnere tutti i LED (mia mamma ringrazia)
  • backup, ripristino da backup, ripristino alle impostazioni di fabbrica e riavvio da remoto
  • aggiornamento e gestione aggiornamenti automatici (vi consiglio di lasciare tutto come default)
FRITZ Repeater 1750E

Comoda anche la parte relativa all’assistenza che ci aiuta a configurare meglio il FRITZ!Repeater 1750E.

Test segnale rete WiFi Mesh

Così come il router FRITZ! che ho in casa, anche questo FRITZ!Repeater 1750E mi ha sorpreso positivamente sotto questo aspetto. Sempre con lui, assieme al router, ho raggiunto la massima velocità in camera, che è opposta rispetto al router principale come posizionamento.

FRITZ Repeater 1750E

Ma soprattutto così come il fratello router FRITZ!Box 7590, anche questo FRITZ!Repeater 1750E mi ha permesso incredibilmente di agganciare il segnale due piani sotto, al -1 nei garage in cemento armato.

In questo video (velocizzato) potete notare il rapido passaggio tra repeater e router mentre cammino tra le varie stanze della casa

Acquista FRITZ!Repeater 1750E su Amazon in offerta

Conclusioni

Dopo una marea di powerline con WiFi Mesh, finalmente in questo 2020 arrivano un modem router per la fibra e un ripetitore WiFi Mesh che si integrano perfettamente tra loro. Che dire, FRITZ!Repeater 1750E e FRITZ!Box 7590 sono l’accoppiata perfetta, ma anche da solo questo ripetitore svolge egregiamente il proprio lavoro, grazie ad un’interfaccia pulita ed essenziale e una facilità di configurazione disarmante.

L’unica pecca? Come per quanto riguarda il FRTZ!Box, anche qui l’app per Android è ottima mentre quella per iOS pecca di alcune funzionalità, anzi parecchie. Da rimediare assolutamente, a quel punto il 10 è assicurato.

Cosa da non sottovalutare: la garanzia del costruttore (AVM) è di 5 anni sull’hardware.

FRITZ Repeater 1750E

circa €65
9.9

Parte software

9.8/10

Materiali, costruzione e dimensioni

9.8/10

Qualità del WiFi

10.0/10

Presa (italiana)

10.0/10

Pros

  • La presa è italiana!
  • WiFi Mesh e perfettamente integrato con FRITZ!Box
  • Ottima gestione tramite FRITZ!OS
  • Copertura WiFi davvero ottima
  • Scalda pochissimo ed è sottile

Cons

  • L'app per iOS va assolutamente migliorata
Recensione FRITZ!Repeater 1750E, ripetitore WiFi per la nostra rete Mesh
Commenti

I più letti del mese

To Top