FRITZ!Box 7590 Tiscali
Recensioni

Recensione FRITZ!Box 7590: il Re dei modem router con WiFi Mesh

La nostra recensione del modem router FRITZ!Box 7590 con WiFi Mesh. Inoltre abbiamo testato la parte modem con connessione FTTC di Fastweb.

C’era un tempo in cui passavo alcune ore del mio tempo libero a cercare il miglior modem, a trovare tutte le configurazioni possibili, a cercare il migliore firmware per agganciare più portante con la mia vecchia ADSL 8 Mega. Oggi quei tempi non ci sono più, oggi parliamo di VDSL o FTTC e FTTH, oggi abbiamo un signor modem router con un signor OS. Oggi vi parlo del FRITZ!Box 7590.

Qualsiasi appassionato sa benissimo di costa sto parlando, ma sono sicuro che molti lettori non conoscono così bene questo router e, soprattutto, non hanno idea di quale sia il fulcro di questo FRITZ!Box 7590 (nemmeno io lo sapevo prima di provarlo). Si tratta del FRITZ!OS, ossia il sistema operativo che gestisce il tutto.

Potrebbero interessarti anche queste recensioni:

Leggi anche: Miglior router WiFi, WiFi Mesh e modem con router WiFi

E anche: WiFi Mesh migliore: i nostri consigli per migliorare la rete di casa

FRITZ!Box 7590

Acquista FRITZ!Box 7590 in offerta su Amazon

Il FRITZ!Box 7590 parte da un design “rivoluzionario”

AVM ci ha sempre abituato a prodotti eccezionali dal punto di vista tecnico, ma con un design un po’ discutibile. Anche se aveva i suoi estimatori, non si può certo dire che il design dei FRITZ! fosse bello, dai.

Con questo FRITZ!Box 7590 AVM però cambia tutto. Rimane quel rosso distintivo ma spariscono le linee anni 80 assieme a quel grigio ormai un po’ stanco di essere sempre presente.

Il design è però sempre studiato per far prima di tutto posto ad una dissipazione che a mio avviso è una delle migliori della categoria. Ho provato router Devolo, Huawei, Netgear, Technicolor e chi più ne ha ne metta, ma nessuno è mai riuscito a smaltire bene il calore come questo FRITZ!Box 7590. Non l’ho mai sentito andare oltre al tiepido, davvero impressionante.

FRITZ!Box 7590

Frontalmente, oltre al logo FRITZ! in bella vista, ci sono i cinque led luminosi e tre tasti:

  • Power/DSL indica lo stato della connessione a Internet
  • WLAN indica lo stato della rete Wireless (premendolo si può attivare o disattivare il WiFi)
  • Fon/DECT (premendolo permette di ricercare un cordless)
  • Connect/WPS (premendolo permette di connettere un dispositivo o un cordless)
  • Info
FRITZ!Box 7590

Sopra c’è una bella griglia con ampi spazi per la ventilazione e colorata di rosso, che corre per tutta la curvatura e arriva fino alla parte posteriore che ospita quasi tutte le porte:

  • una porta per la connessione DSL
  • due porte RJ11 per il collegamento di telefoni analogici, fax e segreterie telefoniche
  • una porta RJ45 per il collegamento di telefoni ISDN e centralini ISDN
  • una porta WAN che svolge due funzioni:
    • porta RJ45 per il collegamento a un mo­dem o a un router per l’accesso a Inter­net
    • se si collega il FRITZ!Box alla DSL tra­mite la porta “DSL” fa invece da porta Gigabit Ether­net addizionale per il collegamento di computer e altri dispositivi di rete
  • quattro porte LAN Gigabit Ether­net per il collegamento di computer e di al­tri dispositivi collegabili in rete come hub e console di gioco
  • una porta per il collegamento alla rete elettrica
  • una porta USB 3.0 per collegare stampanti o dispositivi di memoria
FRITZ!Box 7590

A sinistra c’è un’ulteriore comoda porta USB 3.0, utile nel caso avessimo più di un dispositivo da collegare. Nel caso di Hard Disk si consiglia ovviamente quelli autoalimentati.

FRITZ!Box 7590

Acquista FRITZ!Box 7590 in offerta su Amazon

Caratteristiche tecniche FRITZ!Box 7590

  • Funzionalità Modem:
    • firewall/NAT, server DHCP, client DynDNS, UPnP AV
    • VDSL o ADSL, a scelta con rete fissa analogica o ISDN conforme a 1TR112/U-R2
    • connessioni VDSL da 300 Mbit, incluso Supervectoring
    • connessione a fibra ottica o chiavetta per rete mobile (LTE/UMTS/HSPA)
    • supporta IPv6 per Internet, rete domestica e telefonia
    • firewall Stateful Packet Inspection con abilitazione porte per una navigazione sicura
    • accesso remoto sicuro via Internet con VPN (IPSec)
  • Funzionalità Router:
    • 4 x 4 wireless AC + N con MIMO multi-utente
    • Wireless AC (fino a 1.733 Mbit/s lordi; 5 GHz) e N (fino a 800 Mbit/s lordi; 2,4 GHz)
    • WiFi Mesh
    • WLAN 802.11g, b ed a
    • codifica WPA2 integrata
    • AVM Stick & Surf: navigazione senza fili automatica e sicura
    • rete wireless attivabile e disattivabile da tastiera e telefoni collegati
    • Wi-Fi Protected Setup (WPS)
    • accesso ospite wireless: navigazione sicura per ospiti e amici
    • canale automatico wireless: ricerca automatica di un canale radio della rete wireless privo di interferenze
    • rete wireless Eco per prestazioni ottimali con un consumo minimo di corrente
    • Wake on LAN via Internet
  • Funzionalità Telefonia:
    • centralino con base DECT per 6 telefoni cordless
    • bus ISDN-S₀ per collegare telefoni ISDN/centralino ISDN
    • 2 porte a/b per collegare telefoni analogici, segreteria telefonica e fax
    • DECT Eco: le onde radio vengono disabilitate per ottenere la massima economia
    • telefonia via Internet conforme allo standard SIP RFC 3261
    • registrazione di telefoni IP (LAN/rete wireless) secondo standard SIP
  • Ulteriori dati tecnici:
    • dimensioni (L x A x P): 250 x 48 x 184 mm
    • potenza media assorbita: 9 – 10 watt

Il test del modem FRITZ!Box 7590 con Fastweb FTTC

Il FRITZ!Box 7590 può operare sulle connessioni:

  • ADSL (fino a 24 Mbit/s)
  • VDSL [FTTC o FTTS] (fino a 100 Mbit/s)
  • eVDSL [FTTC o FTTS] (profilo 35b fino a 300 Mbit/s)
  • FTTH con l’ONT esterno dell’operatore (fino a 1000 Mbit/s)

Lo ammetto, io non vedevo l’ora di rimpiazzare quel catorcio che mi ha dato Fastweb qualche anno fa, con il quale le limitazioni erano talmente elevate che era impossibile da utilizzare senza un altro router in cascata.

Io però preferisco le soluzioni minimal, senza troppe cose, e quindi la soluzione migliore era quella di utilizzare un modem con router integrato, cosa che è possibile dallo scorso anno anche per la Fibra.

Per cominciare la cosa migliore è andare sul sito ufficiale di AVM e cercare la migliore configurazione per il proprio operatore. Vi inserisco qui sotto quelle degli operatori principali:

Per quanto riguarda Fastweb, è necessario contattare l’operatore telefonicamente per farsi dare i dati di accesso se abbiamo la fonìa nel nostro contratto. Altrimenti basta contattarli e riferire l’indirizzo MAC del nostro router, in modo che l’operatore lo inserisca nei loro sistemi e venga riconosciuto correttamente.

Schermata 2020 02 09 alle 17.52.24
Schermata 2020 02 09 alle 17.55.41

E’ chiaro che con un’attenuazione così alta causata da una distanza altrettanto elevata dall’armadio in strada, il FRITZ!Box 7590 sta facendo un lavoro magnifico agganciando ben 76 Mbit/s in download e 26 Mbit/s in upload.

Copertura WiFi e WiFi Mesh

Nell’ultimo anno in questa casa, con questa stessa connessione e con queste stesse caratteristiche (numero di dispositivi connessi, reti vicine, orari di utilizzo, ecc) ho provato di tutto e di più.

Ebbene signori, anche se per poco posso decretare che con questo FRITZ!Box come modem, in Rete WiFi Mesh 5 GHz ac, ho raggiunto il valore massimo in download, pari a ben 68,9 Mbps. Mi ero avvicinato con il router Huawei WiFi Q2 Pro, ma in quel caso il mio ping era salito a livelli troppo alti, triplicando il valore. In questo caso invece tutti i miei valori sono ottimi, con un ping pari a 11ms e un upload pari a 68,9 Mbps.

Schermata 2020 02 09 alle 18 49 521
Test raggiunto tramite ripetitore FRITZ!Repeater 1750E (notare nonostante ciò il ping bassissimo)

Spostandomi vicino al router, tramite smartphone ho invece raggiunto il record assoluto di velocità per la mia connessione: ben 70,9 Mbps! Non ero mai riuscito a superare i 70 da quando ho Fastweb FTTC (diversi anni ormai).

IMG 1099
Test raggiunto tramite smartphone a 4 metri dal router con un muro in mezzo

Ottima veramente la gestione dei dispositivi con rete WiFi Mesh, specie se utilizzato in combo con il FRITZ!Repeater 1750E. Il router individua subito all’accensione del dispositivo quale rete migliore assegnare se abbiamo più access point, anche se una volta connessosi a quello, se per caso abbiamo un dispositivo fisso (PC desktop) per cambiare rete in caso di problemi conviene disconnettersi e riconnettersi per velocizzare il processo. Nessun problema invece se parliamo di dispositivi come smartphone, dove il passaggio da una rete all’altra avviene in fretta quando cambiamo stanza, senza accorgersene.

La copertura è davvero ottima, d’altronde è il primo router che mi consente di ricevere un seppur molto flebile segnale giù in garage, al piano -1, sotto uno strato di cemento armato, quando il router è ben due piani sopra. Mica male no?

Ovviamente il mio consiglio è di aggiungere un repeater con supporto WiFi Mesh come il FRITZ!Repeater 1750E se abitate su una casa con più piani oppure se il vostro router è in un punto estremo della casa (ad esempio nel mio caso è esattamente nell’estremo opposto rispetto a dove ho il PC).

In questo video (velocizzato) potete notare il rapido passaggio tra repeater e router mentre cammino tra le varie stanze della casa

Acquista FRITZ!Box 7590 in offerta su Amazon

FRITZ!OS: è lui l’asso nella manica del FRITZ!Box 7590

La punta di diamante, la ciliegina sulla torta di questo FRITZ!Box 7590 è senza dubbio il sistema operativo che gestisce tutto, ossia il FRITZ!OS. Giunto alla versione 7.13, è il migliore sistema operativo per router e modem che io abbia mai utilizzato, sia graficamente che funzionalmente parlando.

C’è tutto, non mi viene in mente davvero cosa potrebbe mancare. Inoltre è sempre stabile, veloce e reattivo. Per accedere basta inserire l’indirizzo fritz.box nel campo di ricerca del nostro browser e digitale la password del FRITZ!.

La prima pagina è la Panoramica, ossia il riassunto di tutto quel che sta avvenendo, una sorta di dashboard o centro di controllo.

Schermata 2020 02 09 alle 18.36.01

Esploriamo ora la sezione Internet e i suoi sotto menù.

Monitor online ci consente di avere una panoramica sulla nostra connessione Internet, con tanto di grafico per il download e upload. E’ possibile da questa schermata anche riconnettere il modem alla rete, facendo una sorta di riavvio.

Schermata 2020 02 09 alle 19 04 08
Schermata 2020 02 09 alle 19.04.17

Contatore online ci mostra tutto il tempo trascorso online e il volume di dati consumato durante questo tempo. Possiamo anche azzerarlo e persino definire una tariffa se stiamo utilizzando una tariffa a consumo (perché sì, possiamo collegare una chiavetta modem USB e usare la nostra SIM dati).

Schermata 2020 02 09 alle 19.05.58

La sezione Dati di accesso è invece relativa ai dati relativa alla nostra linea, essenziali per connetterci alla rete Internet. Sono impostazioni che andrebbero modificate solo da utenti esperti e solo dopo aver contattato il proprio operatore di linea fissa.

E’ possibile attivare il supporto per IPv6 e modificare i DNSv4 e DNSv6.

Il menù Filtri è invece dedicato al parental control. Con i profili, dedicati per ogni dispositivo, è possibile specificare quando e per quanto tempo è possibile l’accesso a Internet e se i siti web vengono filtrati o se vengono bloccate determinate applicazioni di rete. Possiamo assegnare un nome al profilo, inserire una fascia temporale, filtri siti web o app di rete.

Schermata 2020 02 09 alle 19.12.38
Schermata 2020 02 09 alle 19.14.56
Schermata 2020 02 09 alle 19.14.16

E’ inoltre possibile assegnare un “ticket”, ossia un codice, che dà ulteriori 45 minuti di tempo ad un dispositivo.

Molto interessante la sezione Prioritizzazione che permette di gestire in modo migliore l’accesso al router da parte dei vari dispositivi, dando priorità ad alcune app oppure aumentando o diminuendo la priorità della rete domestica rispetto a quella ospite.

Infine c’è la sezione Liste, dove possiamo inserire le liste richieste per l’uso di filtri Internet e di regole di prioritizzazione. In questa sezione c’è anche la parte relativa al Filtro Teredo che va disattivata nel caso in cui si voglia giocare online, per esempio, con Xbox Live.

Abilitazioni è la sezione che un po’ si accoda alla precedente. Qui infatti ci è possibile abilitare determinate porte per ogni dispositivo manualmente o dare direttamente l’abilitazione all’apertura porte automatica a determinati dispositivi (opzione consigliata per chi gioca online con, ad esempio, Xbox Live).

La sezione Servizi FRITZ!Box è relativa all’accesso al modem router da remoto via HTTPS.

Continuando troviamo DynDNS e VPN, una chicca che io sinceramente mi ero ormai persino scordato dopo anni di modem standard degli operatori.

Su Account MyFRITZ! possiamo gestire la connessione da remoto al nostro modem router, assegnare nuovi utenti e i vari permessi.

Infine su Informazioni DSL troviamo la panoramica della nostra linea, con tutte le informazioni specifiche come rumore, attenuazione, ecc (sopra trovate lo screen). Presenti anche i grafici dello spettro, le statistiche e le impostazioni della linea, con la possibilità di dare priorità alla stabilità o alla velocità.

Schermata 2020 02 09 alle 19.53.44

Continuando troviamo la parte telefonica, che io purtroppo non ho potuto testare. Troviamo comunque anche qui un sistema operativo super avanzato. In primis c’è l’elenco chiamate, la segreteria telefonica, rubrica, chiamata di sveglia (fino a 3), configurazione Fax, blocco chiamate, deviazione chiamate, Call Through e molte altre.

FRITZ!Box 7590

Arriviamo finalmente ad una delle sezioni più interessanti, quella relativa alla Rete domestica. Qui abbiamo una favolosa panoramica della Rete Mesh che vi descrivo con questo screen:

Quei dati relativi alla velocità di banda relativa ad ogni dispositivo si aggiornano in automatico, così come il “grafico” nel suo complesso. Secondo me è semplicemente magnifico e con una semplice occhiata capiamo come il nostro router sta gestendo la rete.

E’ possibile anche configurare le impostazioni della Rete Mesh, selezionando tra:

  • FRITZ!Box come master della rete Mesh
  • FRITZ!Box come ripetitore Mesh
  • Questo FRITZ!Box è un dispositivo di rete (client IP) nella rete domestica di un altro router. Riceve dal router un indirizzo IP
Schermata 2020 02 09 alle 20 02 041

Scorrendo le impostazioni troviamo poi la sezione Rete che fa una sintesi di tutti gli apparati connessi, con tanto di dettagli (se connesso direttamente al router o ai repeater o powerline, indirizzi IP, indirizzi MAC, frequenze e velocità).

Schermata 2020 02 09 alle 21 14 22

Su Impostazione Rete è invece possibile impostare la modalità della rete domestica (router o Client IP), attivare l’accesso ospite LAN, gestire le velocità per ogni singola porta LAN (tra Power Mode 1 Gbit/s e Green Mode 100 Mbit/s).

Dispositivi USB permette di gestire tutto ciò che è collegato alle porte USB 3.0. Anche in questo caso possiamo gestire le porte cambiando tra la modalità Power Mode (3.0) e Green Mode (2.0). La seconda salvaguardia il consumo di energia, a scapito della velocità.

Memoria NAS permette di configurare memorie online e mettere a disposizione contenuti multimedia nella rete domestica, ai quali è possibile accedere tramite FRITZ!NAS (un’interfaccia dedicata raggiungibile e navigabile da browser tramite fritz.box/nas con il quale possiamo spostarci tra i nostri file).

Schermata 2020 02 09 alle 23.05.05

Media Server consente di riprodurre nella rete domestica la musica, le immagini e i video disponibili sul FRITZ!Box. Ci sono poi le opzioni Radio web e Podcast tramite le quali possiamo aggiungere fonti web di riproduzione audio e ascoltarle con il FRITZ!Fon o con altri riproduttori UPnP.

Infine è possibile modificare il nome del FRITZ!Box e aggiungere dispositivi dedicati per la Smart Home (la stessa AVM produce delle valvole termostatiche e delle prese smart).

Sotto il menù WiFi nella sezione Rete Wireless troviamo invece una nuova tabella con tutti i dispositivi connessi alla nostra rete, le velocità aggiornate in tempo reale, la frequenza utilizzata ed altre utili informazioni come le caratteristiche Wireless utilizzate da un certo dispositivo. Esempio: ac/ 80 MHz, WPA2, 1 x 1, 11k, 11v, MU-MIMO.

Possiamo anche modificare le impostazioni relative ad ogni dispositivo, assegnandogli sempre lo stesso indirizzo IPv4, le abilitazioni di porte automatiche oltre alle porte specifiche e il parental control.

Schermata 2020 02 09 alle 23 14 28

Sempre nello stesso menù possiamo anche cambiare il nome della rete Wireless, selezionare nomi diversi per la rete 2,4 GHz e 5 GHz e persino utilizzare il QR code per connettere dispositivi nuovi senza dover utilizzare la password.

Schermata 2020 02 09 alle 23 17 05

Proseguendo con le impostazioni c’è la parte relativa ai canali radio. A mio avviso è sempre meglio lasciare il router gestire in autonomia queste cose, specialmente oggi con questi software che riescono a gestirle quasi sempre alla perfezione. Tuttavia per casi specifici è possibile modificare i canali manualmente. Il software FRITZ!OS ci viene in grande aiuto permettendo di individuare i canali migliori.

Schermata 2020 02 09 alle 23.19.52
Schermata 2020 02 09 alle 23.20.07
FRITZ Box 7590

L’opzione Sicurezza permette di scegliere tra due opzioni, WPA + WPA2 oppure WPA2 (CCMP) e di impostare naturalmente la chiave per la rete wireless.

Possiamo anche eliminare eventuali dispositivi indesiderati ma connessi e persino stampare un bellissimo foglio con indicati i dati della connessione e persino QR code per connettersi. Utilissimo per chi avesse un’attività e vuole condividere il proprio WiFi con i clienti. Infine è possibile anche gestire come avviene la connessione WPS (tramite tasto classico oppure con aggiunta di PIN).

FRITZ Box 7590

Sempre utile la possibilità di impostare il timer di accensione e spegnimento della rete Wireless. E’ possibile di spegnerla quando nessun dispositivo è collegato, ogni giorno in un determinato lasso di tempo oppure impostando un planner dedicato per giorno e ora.

La rete può comunque essere riattivata in qualsiasi momento mediante il tasto WLAN del FRITZ!Box, un FRITZ!Fon o un altro telefono collegato al FRITZ!Box, usando la combinazione di tasti #96*1*.

Comoda anche la possibilità di attivare una rete dedicata per gli ospiti, sia privato che pubblico, con un nome e una password (eventuale) dedicata che possiamo condividere tranquillamente tramite QR code.

Infezione l’opzione Ripetitore Mesh non fa altro che ripetere i settaggi già visti in precedenza che permettono di decidere se utilizzare il FRITZ!Box come master della rete Mesh o come ripetitore.

Continuiamo con le impostazioni per arrivare a quelle dedicate ai cordless (telefoni DECT).

Più sotto ci sono le opzioni dedicate alla diagnosi del FRITZ!, che sono una sorta di centro di controllo avanzato. Possiamo lanciare una diagnosi che ci avvisa di eventuali errori o visualizzare le impostazioni relative alla sicurezza, ossia aggiornamenti e tutto ciò che riguarda la rete wireless, lo stato, i telefoni DECT, ecc.

Infine sotto Sistema troviamo:

  • in Eventi un comodo log con tutto ciò che avviene, con tanto di categorizzazione per evento
  • in Monitor per l’energia dei bei grafici con i consumi di energia; sarebbe stato bello vedere anche i reali valori di energia consumata (dai AVM, sarebbe la ciliegina sulla torta). Bellissime anche le statistiche relative all’utilizzo di CPU, RAM e le temperature raggiunte!
  • Servizi Push permette di impostare l’invio di e-mail quando avvengono determinati eventi
  • Tasti e LED consente di personalizzare i tasti e le luci LED:
    • gestire il LED relativo al tasto Info (possiamo scegliere tra moltissime opzioni, per esempio decidere di tenerlo accesso se la connessione ospiti è attiva)
    • gestire gli indicatori LED, attivando la luminosità adattiva (bellissima opzione, permette di affievolire la luce dei LED di notte) o spegnerli del tutto
    • possiamo anche decidere di attivare il blocco tasti
  • Entrando nel menù Utenti è possibile gestire gli utenti che hanno accesso alle impostazioni del FRITZ! e i permessi che hanno per modificare o meno alcuni parametri
  • E’ possibile anche creare o ripristinare un Backup, effettuare un Riavvio o ripristinare tutto alle impostazioni di fabbrica.
  • Infine nel tab Aggiornamento possiamo avviare un aggiornamento e gestire gli aggiornamenti automatici.
FRITZ Box 7590
FRITZ Box 7590
FRITZ Box 7590

Molto comoda anche la sezione Assistenti, dedicata all’assistenza con guide passo per passo molto facili da seguire per chiunque.

FRITZ Box 7590

Acquista FRITZ!Box 7590 in offerta su Amazon

Centralino telefonico

Le funzionalità di questo FRITZ!Box 7590 sono talmente tante e avanzate che per testarle tutte bisognerebbe lavorare presso un operatore telefonico. Purtroppo non mi è stato possibile testare la parte telefonica non avendola in casa, vi riporto quindi i dati tecnici.

Il FRITZ!Box è un centralino per la telefonia di rete fissa e la telefonia via Internet (telefonia IP, VoIP). Potete collegare il FRITZ!Box a una con­nessione telefonica analogica, a una connessione ISDN e a una connes­sione basata su IP (All IP). Al FRITZ!Box si possono connettere i seguenti dispositivi:

  • 6 cordless DECT
  • 2 dispositivi analogici (telefoni, segreterie telefoniche, dispositivi fax, citofoni)
  • 8 telefoni ISDN o 1 centralino ISDN
  • 10 telefoni IP (ad esempio FRITZ!App Fon)

Fino a 5 segreterie telefoniche integrate possono essere usate per sal­vare messaggi vocali e, se lo desiderate, inviarli anche per e-mail.

DECT e Hub domotico

Un altro aspetto fondamentale e molto interessante di questo FRITZ!Box 7590 è quello riguardante la base DECT che supporta lo standard DECT- ULE e la parte relativa alla domotica che permette di gestire i dispositivi da un singolo punto di accesso. Potete collegare e gestire:

  • fino a 6 cordless DECT
  • fino a 10 prese commutabili FRITZ!DECT 200/210
  • fino a 12 termovalvole FRITZ!DECT 301/300/Comet DECT
  • un media server che trasmette musica, immagini e video ai lettori multimediali nella rete domestica
  • MyFRITZ! consente l’accesso al proprio FRITZ!Box anche da Inter­net
  • FRITZ!NAS consente un accesso semplice a tutti i file della rete

Conclusioni

Questo FRITZ!Box 7590 è secondo me il miglior modem router in commercio. Non li ho ovviamente provati tutti, ma come ormai ben sapete nell’ultimo anno ho avuto modo di testarne diverse sotto le stesse condizioni, e posso garantire che mai nessuno mi aveva regalato una tale esperienza d’uso, grazie ad un sistema operativo eccellente e sempre reattivo e alle moltissime impostazioni che lasciano piena libertà all’utente finale.

L’unica critica (costruttiva) che posso fare ad AVM riguarda l’app per iOS, che è decisamente più incompleta e con meno funzioni rispetto alla controparte Android che invece permette una gestione quasi completa del FRITZ!. Se AVM risolvesse anche questo aspetto si meriterebbe un 10 pieno.

E poi c’è la mitica garanzia del costruttore di 5 anni sull’hardware per clienti finali!

Acquista FRITZ!Box 7590 in offerta su Amazon

FRITZ!Box 7590

circa €200
9.8

Parte software

9.8/10

Materiali e costruzione

9.5/10

Qualità del WiFi

10.0/10

Qualità parte modem

10.0/10

Pros

  • FRITZ!OS fenomenale
  • Gestione di ogni minimo aspetto
  • Gestione ottima delle temperature
  • WiFi Mesh che funziona perfettamente con i Repeater
  • La luminosità dei LED viene regolata dal sensore di luminosità ambientale

Cons

  • L'app per iOS va assolutamente migliorata
Recensione FRITZ!Box 7590: il Re dei modem router con WiFi Mesh
Commenti

I più letti del mese

To Top