Mash

Previsioni del tempo fai da te: come farsi il meteo in casa

Weather station on Mount Vesuvius 2437693238

Riuscire a prevedere il tempo meteorologico è cosa per pochi. Sono infatti una nicchia gli appassionati meteo, ma grazie ad Internet lo potete diventare anche voi

I siti meteo e, soprattutto, le app per le previsioni meteorologiche spopolano sempre di più, specie quando siamo in tempi di vacanze e gite all’aria aperta. D’altronde nessuno vuole andare al mare o in montagna nell’unica giornata libera della settimana e trovare brutto tempo, magari dopo aver fatto qualche ora di coda in auto.

Purtroppo però questi siti meteo e app stanno diventando sempre più orientati al puro guadagno: banner, video, link pubblicitari la fanno da padrone e lo spazio per la passione meteo è sempre minore. Non parliamo poi dell’affidabilità, sempre minore, specie se si sta lì a guadare le previsioni orarie.

In questi anni, da perfetto ignorante in materia, ho cominciato ad appassionarmi al settore della meteorologia. Devo dire che tutto è iniziato grazie alla mia passione per la neve. Sin da piccolo seguivo le previsioni meteo in televisione sperando che si parlasse di nevicate in pianura, scrutavo il cielo all’orizzonte. Poi con la nascita dei forum online ho cominciato ad appassionarmi sempre più fin quando è nato un gruppo su Facebook dedicato alle segnalazioni meteo in tempo reale del Triveneto (regioni in cui sono nato e vivo tutt’ora).

Ho cominciato così a scrivere articoli a riguardo, come questo: Siti meteo a confronto: qual è il migliore?. In seguito la passione è aumentata sempre più tanto da volere una stazione meteo che ho ricevuto come regalo ormai un anno e mezzo fa, della quale ho scritto una recensione sempre qui su Stintup: Auriol H13726A: la stazione meteo per tutti | Recensione.

Però non bastava. Una stazione meteo è ottima, specie in inverno e d’estate con l’arrivo dei temporali, ma per prevedere il tempo servono modelli matematici, radar, strumentazioni complesse e costose che noi comuni mortali non possiamo nemmeno immaginare. Per fortuna però con la nascita di Internet tutti noi possiamo avere accesso ad alcuni semplici strumenti per “farci le previsioni in casa”.

Previsioni meteo fai da te: tutto l’occorrente

1. Computer, smartphone o tablet
2. Connessione Internet
3. (Facoltativa) Stazione meteo

Avere un dispositivo con connessione ad Internet è indispensabile ma do per scontato che tutti voi ne abbiate almeno uno in casa. Specie se mi state leggendo.

La stazione meteo è invece facoltativa, visto che serve solo per constatare il tempo e avere rilevamenti precisi. Badate bene però che in pochi possono permettersi di avere a disposizione uno spazio dove installarne una che rispetti perfettamente le norme OMM (qui trovate tutte le info). In caso contrario vi servirà comunque ma non avrete dati precisi e confrontabili.

Ora arriviamo alla parte più importante: i siti web dai quali reperire le informazioni.

Come farsi le previsioni meteo

Ci sono tre indicatori essenziali:

1. Spaghetti GFS
Gli spaghetti sono dei grafici dove sono indicate le temperature e le precipitazioni previste nei prossimi giorni dai vari modelli. In questo caso ogni spaghetto indica uno dei tanti modelli di calcolo di GFS. “Il sistema globale di previsione (GFS) è un sistema di previsione meteo numerico globale che contiene un modello di computer globale e un’analisi variata gestita dal National Weather Service (NWS) degli Stati Uniti”.
Potete trovare gli spaghetti GFS a questo indirizzo (https://goo.gl/VgwNhZ), su “Select City” scrivete la vostra città o, se non presente, quella più importante vicino a voi.
Sulla scala a sinistra trovate l’indicazione della temperatura prevista (ricordate che è a 850 hPa, quindi a quota 1500 metri circa). Guardate sempre bene lo spago bianco (ossia la media di tutte le previsioni) e confrontatela con quello rosso (la media degli ultimi 30 anni). Più tutti gli spaghi sono vicini a quello bianco, più la previsione sarà sicura. Solitamente lo è sino a 3 giorni di distanza.
La scala a destra invece rappresenta i mm di pioggia previsti, rappresentati dagli spaghetti in basso.
La scala sotto, quella delle ascisse, indica il giorno.
Si possono scegliere quattro run: 00, 06, 12, 18. Personalmente guardo sempre il 12, ma qui va a preferenze e non troverete mai nessuno che vi dica quale sia effettivamente il migliore.

GFSENS12 45 12 205

2. Spaghetti ECMWF
ECMWF è invece il modello di calcolo europeo. Secondo alcuni è più efficiente di quello americano, almeno per le nostre latitudini. Per quel che ho visto io si pareggiano, però anche qui dipende dai gusti e, soprattutto, da quanto uno segue le previsioni dei due modelli di calcolo per la stessa zona in modo da avere una statistica affidabile.
In questo caso abbiamo la sola temperatura prevista dal modello ECMWF. Basta andare qui (https://goo.gl/rNjmrL), scrivere la propria città, premere su ECMWF. Anche qui, come prima, finché sono uniti significa che la previsione ha probabilità alta di verificarsi.

graphe ens3

3. Radar Meteo ARPA
Il Radar è il mio preferito. A me piace seguire il meteo in tempo reale quando ci sono eventi previsti come possibilità di nevicate o temporali. Qui ci sono tre cose da fare: seguire il radar, guardare i dati della stazione meteo e guardare il cielo. Il radar infatti è l’ultimo strumento per quanto riguarda la previsione. Prendete come esempio il radar ARPAV (Veneto) che potete trovare qui (https://goo.gl/DFJnRe). Sotto trovate la scala dell’intensità delle precipitazioni e grazie all’animazione potete prevedere, sempre con il beneficio del dubbio, la direzione che prenderà quel temporale o quella perturbazione in particolare.

Radar Veneto oggi

4. Mappa stazioni meteo in tempo reale
Ottima mappa con stazioni a norma OMM. Con tanto di temperatura real time e altri dati.

5. Forum Meteo e Gruppi Meteo su Facebook
Per quanto riguarda il Triveneto c’è un gruppo fantastico su Facebook chiamato “Meteo Triveneto – Segnalazione in tempo reale.” qui (http://bit.ly/2wdrbjp). Su Internet ci sono moltissimi forum di appassionati e così via.

N.B. Solo con il tempo e l’esperienza riuscirai a capire bene i meccanismi e il funzionamento di tutto ciò! Io stesso mi reputo un principiante che cerca di imparare giorno dopo giorno. Sia chiaro, non si diventa meteorologi grazie ad Internet, ma si riesce ad approfondire la propria passione!





I nostri social e alcune offerte da non perdere
SocialCanale Telegram
InstagramOfferte
TwitterNotizie
FacebookGruppo ufficiale
Per supportare il nostro lavoro basta un click :)
La mia attrezzatura: cosa uso per gestire questo blog
Iscriviti o Prova Gratis Amazon Prime
Clicca qui per acquistare qualunque cosa su Amazon e supportarci gratuitamente
Offerte attiveCodice promo
5€ gratis attivando N26 francesp7610
22€ gratis attivando Revolut Link
20€ gratis attivando Vivid Link
10€ di credito gratis su Bitpanda Link
20€ Buoni Amazon attivando HYPE NEXT SUPER
25€ gratis attivando HYPE PREMIUM PREMIUM25
5€ gratis registrandoti a Satispay: AndroidiOS STINTUPSATIS
5€ di credito gratis con ho-mobile Link
34€ di credito gratis su AirBnb Link
Buoni Amazon Gratis, Offerte e altro da non perdere
Buoni Amazon gratis: come ottenerli
Amazon Prime Student: 90 giorni gratis
Offerte di Booking.com
20 consigli per viaggiare spendendo poco
Commenti

I più letti del mese

To Top