Viaggi

Il piacere di un viaggio in autobus

viaggio in autobus

Il piacere del viaggio in autobus, tra risparmio sulle spese, sicurezza, comfort e persino ecologia.

Il lockdown, conseguenza della diffusione della Pandemia da Coronavirus, ha costretto le persone a rimanere confinate tra le mura di casa per diverse settimane. Ora, ad allarme parzialmente rientrato, è arrivato il momento di pensare alle vacanze: dedicare qualche giorno esclusivamente al relax dopo un periodo difficile è il modo migliore per ritrovare, almeno parzialmente, la serenità. Oltre a scegliere la meta, italiana o estera che sia, è importante valutare quale sia il mezzo migliore per raggiungerla. In questo ambito, il pullman rappresenta ancora oggi uno dei mezzi più richiesti. Ma quali sono i vantaggi del viaggiare in autobus?

Il mezzo perfetto per risparmiare sulle spese di viaggio

Questa opzione è, in genere, decisamente meno onerosa se messa a confronto con gli altri mezzi di trasporto. Innanzitutto, i viaggiatori non sono costretti a far fronte a costi di pedaggio e carburante. Considerato il numero elevato dei passeggeri a bordo di un singolo autobus (i posti disponibili sono circa 50-60), le spese vengono “spalmate”, incidendo pochissimo sul singolo. E affrontare spese di viaggio più contenute consente di investire quanto risparmiato durante la vacanza, allungando il soggiorno o togliendosi qualche sfizio in più (shopping, ristoranti, etc…). Negli anni viaggiare sugli autobus è divenuto sempre più comodo. Oggi, i mezzi offerti dalle compagnie specializzate nelle lunghe percorrenze sono in grado di garantire il massimo benessere ai passeggeri. Si ricorda la presenza, ad esempio:

  • sedili reclinabili
  • maggiore spazio tra un sedile e l’altro
  • aria condizionata regolabile
  • possibilità di ricaricare lo smartphone
  • opportunità di navigare in rete grazie al Wi-Fi

Opzione sicura ed ecologica

Spostarsi in auto può apparire a prima vista la soluzione ottimale per andare in vacanza. Almeno per quanto riguarda il conducente questo non è affatto vero, soprattutto se il viaggio si prospetta piuttosto lungo. Prestare la massima attenzione, senza concedersi alcuna distrazione, è essenziale. Salendo su un autobus, invece, ci si libera da qualsiasi incombenza. Meglio approfittarne per ammirare il panorama dai finestrini, concedersi un sonnellino o chiacchierare con i compagni di viaggio. E durante le soste programmate sarà possibile fare colazione, usufruire dei servizi igienici e fare quattro passi nelle aree di sosta. Trattando l’argomento del viaggiare in autobus, un fattore che merita di essere preso in considerazione è la sicurezza. Questo mezzo è uno dei più sicuri, assieme al treno. La sicurezza coinvolge anche i bagagli. Il conducente dell’autobus li caricherà a bordo nell’apposito vano, scongiurando qualsiasi rischio di furto o smarrimento. Viaggiando in treno o in aereo il rischio di subire furti è maggiore. Prenotare un posto in autobus rappresenta una scelta ecosostenibile. Un unico mezzo può trasferire da un luogo all’altro un gran numero di persone; ad avvantaggiarsene sarà l’ambiente, vista la riduzione delle polveri sottili. Non sono poche le persone che, nel decidere a quale mezzo affidarsi per raggiungere la meta delle proprie vacanze, tendono a scartare autobus ed automobile in quanto sofferenti di chinetosi, più comunemente conosciuta come “mal d’auto”. Selezionare con la giusta accortezza il posto da occupare a bordo renderà meno rilevante questo problema. Sedersi nelle prime file, evitando i posti sopra alle ruote permetterà, grazie all’ampia visuale a disposizione, di fissare l’orizzonte distraendosi.

Economico, pratico, rilassante: aggettivi che calzano a pennello ai viaggi in autobus. Questa opzione è la preferita da chi non può guidare perché senza patente, o dagli anziani che si sentono poco sicuri nel farlo a causa dell’età avanzata. Il pullman è molto comodo anche per un altro motivo. Una volta giunti a destinazione non sarà necessario affidarsi a un altro mezzo di trasporto per muoversi in città. Scegliendo un aereo o un treno, invece, con ogni probabilità l’utilizzo di navette o taxi sarà imprescindibile.

Commenti

I più letti del mese

To Top