Tecnologia

Netflix e YouTube abbassano risoluzione dei video per non intasare la rete

thibault penin AWOl7qqsffM unspl scaled

Netflix e YouTube vengono incontro alla richiesta della UE di decongestionare il traffico dati, abbassando la risoluzione video.

Photo by Thibault Penin on Unsplash

L’avevo chiesto in modo esplicito l’Unione Europea e i big della rete hanno accolto la richiesta, abbassando la risoluzione dei video.

Bruxelles aveva avanzato la richiesta “di azioni per decongestionare il traffico dati” durante la pandemia di coronavirus.

Thierry Breton, CEO di Netflix, Sundar Pichai, CEO di Google e Susan Wojcicki, CEO di YouTube, hanno accolto in modo quasi immediato la richiesta della UE, decidendo di abbassare la risoluzione video.

Netflix in particolare ha deciso di ridurre il bitrate (quantità di dati trasferiti in in determinato intervallo di tempo) per quanto riguarda lo streaming in Europa per i prossimi 30 giorni.

[su_quote cite=”Netflix”]A seguito delle conversazioni tra il commissario Thierry Breton e Reed Hastings e date le criticità straordinarie generate dal coronavirus, Netflix ha deciso di ridurre il bitrate sui flussi di streaming in Europa per 30 giorni. Stimiamo che questo ridurrà il traffico legato a Netflix sui network europei di circa il 25% continuando al contempo ad assicurare un servizio di qualità ai nostri clienti.[/su_quote]

YouTube ha invece optato per un approccio diverso, facendo passare tutto il traffico in Europa alla definizione standard per impostazione predefinita per i prossimi 30 giorni.

[su_quote cite=”YouTube”]Continueremo a lavorare con i governi degli Stati membri e gli operatori di rete per ridurre al minimo lo stress sul sistema, offrendo al contempo una buona esperienza utente.[/su_quote]

Amazon Prime Video si aggiunge nell’ultima ora, riducendo anch’essa il bitrate.

[su_quote cite=”Amazon”]Sosteniamo il bisogno di un’attenta gestione dei servizi di telecomunicazione per garantire che questi possano gestire la crescente domanda di internet, con così tante persone ora a casa full-time a causa della Covid-19. Prime Video sta collaborando con le autorità locali e i provider di servizi internet laddove è necessario per aiutare a mitigare qualsiasi congestione della rete, incluso in Europa dove abbiamo già dato il via agli sforzi per ridurre i bitrate dello streaming pur mantenendo un’esperienza di qualità per i nostri clienti.[/su_quote]

Nelle ultime ore si sono aggiunti alla lista anche Disney+, Facebook e Instagram.

[su_quote cite=”Portavoce di Facebook”]Per contribuire a limitare qualsiasi potenziale congestione della rete, ridurremo temporaneamente il bitrate per i video su Facebook e Instagram in Europa.[/su_quote]

Fonte: IlSole24Ore





I nostri social e alcune offerte da non perdere
SocialCanale Telegram
InstagramOfferte
TwitterNotizie
FacebookGruppo ufficiale
Per supportare il nostro lavoro basta un click :)
La mia attrezzatura: cosa uso per gestire questo blog
Iscriviti o Prova Gratis Amazon Prime
Clicca qui per acquistare qualunque cosa su Amazon e supportarci gratuitamente
Offerte attiveCodice promo
5€ gratis attivando N26 francesp7610
22€ gratis attivando Revolut Link
20€ gratis attivando Vivid Link
10€ di credito gratis su Bitpanda Link
20€ Buoni Amazon attivando HYPE NEXT SUPER
25€ gratis attivando HYPE PREMIUM PREMIUM25
5€ gratis registrandoti a Satispay: AndroidiOS STINTUPSATIS
5€ di credito gratis con ho-mobile Link
34€ di credito gratis su AirBnb Link
Buoni Amazon Gratis, Offerte e altro da non perdere
Buoni Amazon gratis: come ottenerli
Amazon Prime Student: 90 giorni gratis
Offerte di Booking.com
20 consigli per viaggiare spendendo poco
Commenti

I più letti del mese

To Top