Stats & Research

259 morti per selfie in 6 anni per scattare selfie estremi

morti per selfie

Dal 2011 al 2017 sono state ben 259 le persone a morte per selfie mentre cercavano di scattare selfie estremi o normali fotografie.

Secondo uno studio della US National Library of Medicine, dal 2011 al 2017 ci sono stati 259 morti per selfie.

Le cause maggiori? Annegamenti, incidenti con mezzi di trasporto e cadute.

I ricercatori della US National Library of Medicine sostengono che dovrebbero essere introdotti dei cartelli con indicato “no selfie zone” (zona vietata ai selfie) nei pressi dei luoghi pericolosi in modo da ridurre i decessi.

Per arrivare a completare lo studio sono state utilizzate le notizie provenienti da fonti attendibili (quotidiani, telegiornali, ecc). Questo rende lo studio più affidabile rispetto a quelli passati, che erano stati effettuati utilizzando come fonti Wikipedia e Twitter.

I Paesi nei quali si sono viste le percentuali maggiori di morti per selfie sono India, Russia, Stati Uniti e Pakistan. Interessante anche il dato riguardante il sesso: il 72,5% sono uomini.

Il trend è destinato ad aumentare

Purtroppo lo studio sottolinea anche che il trend è in crescita, ma questo è abbastanza capibile visto che, rispetto al 2011, anno in cui lo studio ha cominciato ad analizzare questi incidenti, ora i selfie sono diventati “alla portata di tutti”.

Questi i numeri:

  • nel 2011 i morti per selfie furono “solo” 3
  • Nel 2016 sono ben 98
  • Dato leggermente in calo nel 2017: 93

Secondo i ricercatori questo numero potrebbe essere decisamente maggiore. Sono stati infatti utilizzati per questo studio solo le morti pubblicamente dichiarate per selfie.

Molte altre potrebbero essere avvenute senza però dare la colpa all’atto del selfie o senza che si sapesse la causa precisa.

Si ritiene che le morti per selfie siano sottostimate e che il problema debba essere affrontato.

Alcuni incidenti stradali causati dai selfie sono segnalati invece come decessi dovuti all’incidente stradale in sé, senza far riferimento al selfie.

Quindi la vera entità del problema è sottovalutata: è importante valutare il peso, le cause e le ragioni delle morti per selfie, in modo da poter effettuare interventi appropriati.

US National Library of Medicine

Fonte: PMCBBC

Commenti

I più letti del mese

To Top