Games

Microsoft Project xCloud, dal 2019 si gioca in streaming su console, mobile e PC

Project xCloud

Microsoft Project xCloud è il nuovo servizio di game streaming che andrà in scena dal 2019 su tutte le piattaforme. Dal mobile alle console.

Per Microsoft il cloud è la base sulla quale costruire il proprio futuro, non solo in ambito aziendale ma anche in ambito consumer. Lo dimostra il nuovo progetto Microsoft Project xCloud.

Project xCloud consentirà di giocare ai propri titoli preferiti in mobilità, sulla scrivania di casa al proprio PC o sul divano con la propria console. Il tutto grazie, ovviamente, ai server di casa Microsoft.

Nel 2019 partiranno quindi le prime sessioni di test, per verificare la tenuta di questo sistema si larga scala. Se parliamo di game streaming infatti non possiamo sorvolare sulle prestazioni richieste dai giocatori.

Il sistema dovrà essere in grado di scalare e quindi adattarsi alle varie connessioni presenti intorno al mondo (secondo l’azienda di Redmond bastano 10 megabit al secondo). Sistemi del genere, seppur più piccoli, si sono già visti. In questo caso però il progetto è più in grande e sarà davvero interessante vederne il funzionamento.

Project xCloud

Parola d’ordine? Latenza.

Proprio per gestirla e ridurla il più possibile fino ad eliminarla, i datacenter che dovranno gestire questo enorme carico di lavoro sono stati integrati con un hardware apposito. Verrà sicuramente in aiuto il futuro 5G, ma secondo Microsoft anche sulle attuali reti 4G non ci saranno problemi.

Avremo quindi ben 4 sistemi in futuro che puntano tutto sul game streaming:

  • Project xCloud (Microsoft)
  • PlayStation Now (Sony)
  • Project Stream (Google)
  • GeForce Now (Nvidia)

Il test è in esecuzione sui dispositivi (smartphone, tablet) accoppiati in Bluetooth ad un Xbox Wireless Controller, ed è giocabile anche tramite touch. La natura immersiva di console e PC richiede spesso controlli che sono mappati per più tasti, pulsanti, stick e trigger. Stiamo sviluppando un nuovo overlay per l’input touch per fornire la massima risposta con un ingombro minimo per i giocatori che scelgono di giocare senza controller.

Il futuro del gaming è un mondo in cui avrete la possibilità di giocare ai giochi che volete, con chi volete, quando volete, in qualsiasi posto voi siate e su qualsiasi dispositivo di vostra scelta.

Microsoft

Fonte: MicrosoftHdblog

Commenti

I più letti del mese

To Top