Science

L’evaporazione potrebbe diventare la più grande fonte di energia rinnovabile del futuro

L’energia ottenuta dall’evaporazione dell’acqua potrebbe generare oltre il 70% dell’energia che gli Stati Uniti producono attualmente.

1 minuto

Dei ricercatore della Columbia University hanno scoperto che la conversione in energia dell’evaporazione delle riserve idriche e dei laghi degli Stati Uniti potrebbe produrre oltre 325 gigawatt di potenza all’anno. Questo valore equivale a circa il 70% della produzione attuale di corrente degli Stati Uniti. I ricercatori hanno valutato quanta energia si sarebbe potuta ricavare usando un metodo di conversione sviluppato da loro che sfrutta dei generatori posizionati sopra una massa d’acqua che con l’utilizzo di spore batteriche sarebbe in grado di ricavare energia dall’evaporazione dell’acqua.

In una recente intervista l’ideatore dello studio Ahmet-Hamdi Cavusoglu ci spiega come questa conversione sia possibile. Molte cose in natura, dice lo studioso, traggono già energia dall’evaporazione. Le piante ad esempio usano l’evaporazione per pompare l’acqua e i nutrienti dalle radici sino alle foglie per la fotosintesi. Questo processo è chiamato traspirazione. Nello studio vengono utilizzate spore di B. Subtilus che si espandono quando bagnate e restringono quando asciutte. Questo concetto di espansione e contrazione può essere utilizzato come prova di un concetto di macchina mossa da evaporazione in grado di generare energia nel momento in cui l’acqua evapora attraverso la macchina. Il vantaggio rispetto alla soluzione solare e eolica è che mentre queste non possono produrre energia “on-demand” senza l’utilizzo di batterie o altre soluzioni di immagazzinamento dell’energia con questo metodo si può invece utilizzare l’acqua come batteria naturale dove conservare l’energia inutilizzata sotto forma di calore e rilasciare questa energia su richiesta, il che potrebbe essere una soluzione per la conservazione dell’energia moltro piu efficiente delle soluzioni attuali.

Segui Stintup anche su Facebook per supportare il nostro lavoro e non perderti nemmeno una notizia. Sulla nostra pagina Facebook arriveranno notizie in anteprima, Instant Articles esclusivi, video esclusivi, dirette e molto altro!

Ovviamente ci sono anche dei contro: coprire parte dei laghi e dei bacini con un macchinario per la produzione di energia tramite evaporazione porterebbe ad un impatto molto ampio sull’ambiente e sulla fruibilità degli stessi, quindi potrebbe rappresentare una minaccia per l’ecosistema ma anche per la società, e per questo si pensa che questo metodo diventerà un’alternativa valida solo quando il bisogno di energia supererà la necessità di mantenere stabile l’ambiente per tutti gli esseri viventi e il nostro desiderio di nuotare e navigare per i laghi liberamente.

L’idea per il futuro è di costruire quante più valide alternative possibili per la produzione di energia in modo da poter avere dei generatori di energia misti per poter fare un cambio a caldo per la produzione di energia a seconda delle condizioni più favorevoli per lo sfruttamento dell’una o dell’altra fonte.

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Commenti

I più letti del mese

To Top