Motori

La prossima Porsche 911 GT3 avrà il cambio manuale

Porsche ha deciso di ascoltare le preghiere degli appassionati di tutto il mondo: la prossima 911 GT3 sarà manuale!

2 minuti

Le preghiere degli appassionati di tutto il mondo, quelli che amano il piacere puro di guida e ai quali non interessa fare il tampone da Gran Turismo alla Play Station, sono state ascoltate.

Dovete ringraziare solo una persona, Andreas Preuninger, a capo della sezione GT di Porsche. Il cambio manuale sei marce sarà disponibile come opzione nella prossima Porsche GT3. Le sue parole non potevano essere più chiare.

Segui Stintup Motorsport anche su Facebook per supportare il nostro lavoro e non perderti nemmeno una notizia. Sulla nostra pagina Facebook arriveranno notizie in anteprima, Instant Articles esclusivi, video esclusivi, dirette e molto altro!

Purtroppo la GT3 RS rimarrà invece esclusivamente relegata al PDK (cambio a doppia frizione Porsche, quello montato attualmente).

Le notizie non finiscono qui. Preuninger ha infatti dichiarato esplicitamente che le vetture del futuro rimarranno aspirate, fatta eccezione per la GT2 RS, attesa per il 2017.

Novità anche dal fronte Cayman: Preuninger ha detto che ci sarà un nuova Cayman GT4 e avrà sei cilindri.

Il capo della sezione GT di Porsche ha poi spiegato che la nuova Porsche 911 R è una sorta di “test” per il mercato; se avrà il successo atteso dalla casa madre, allora l’azienda di Stoccarda promette un maggior impegno nella produzione di auto con un’attenzione in più al piacere di guida, dedicate in particolare ai “puristi”.

Preuninger ha anche spiegato le motivazioni dietro alla decisione di rendere la 911 R una serie limitata a soli 991 esemplari. Semplicemente si è voluto preservare la serie R dalla produzione di massa, in modo da mantenerla esclusiva, come come l’originale 911 R del 1967. Andreas non ha però nascosto che se questa versione avrà l’appeal atteso, ci saranno sicuramente altre vetture con le stesse caratteristiche ma senza la scritta “R”.

Il futuro della divisone GT è molto aperto secondo Preuninger, specie per quanto riguarda le motorizzazioni turbo e l’attesissima GT2, attesa per l’anno prossimo.

La GT2 ha un ruolo diverso nella serie GT. Deve essere la bestia finale, una macchina che va rispettata e che non si arrende facilmente

Interessante anche la spiegazione su ciò che c’è dietro al progetto della Porsche 911 R presentata al Salone di Ginevra di quest’anno. Preuninger ha detto “che il prototipo originale è nato nell’inverno 2013 da una vettura test creata per la 991 GT3 dotata di un cambio manuale. Questa vettura test era stat creata per un confronto con la GT3 con cambio PDK, scelta poi per la produzione finale”.

“Avevamo una GT3 manuale per i test e ci siamo trovati benissimo”, ha detto Preuninger. “Il manuale aveva ancora molti lati positivi. Così abbiamo tolto lo spoiler dalla vettura di prova, aggiunto un po’ di robe leggere, alcune strisce e un interno in stile classico. A questo punto, l’ho presentata al presidente. A lui è piaciuta, ma non avevamo le capacità tecniche per iniziare a lavorare al progetto solo 13 mesi fa. Era un breve periodo di tempo, così ho insistito per tutto il processo decisionale e un lungo tira e molla con la commissione decisionale”.

Inizialmente si pensava a crearne solo 600 di esemplari, però vista l’attesa enorme scatenatasi anche nella rete Internet, si è deciso di produrne 991.

Fonte: Autocar

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Basta un LIKE su Facebook per supportare Stintup.
Siamo anche su TelegramInstagram, Periscope e YouTube.
La prossima Porsche 911 GT3 avrà il cambio manuale
Commenti

I più letti del mese

To Top