Internet

Influencers marketing: cos’è e come utilizzarlo per guadagnare con il tuo blog

influencers marketing

Avete mai sentito parlare di influencers marketing? Avete presente Chiara Ferragni? Vorreste essere come lei? Vi spiego come fa e come funziona.

Se avete un blog personale sapete bene quanto sia difficile convertire i numeri (visitatori) in un guadagno effettivo. Perché è bello vedere che molte persone ci leggono ma non è bello vedere che regaliamo il nostro tempo, specie quando lo sottraiamo ad altre attività di nostro interesse. Hai mai sentito però del termine influencers marketing? E sapevi che è possibile guadagnare con il tuo blog?

I metodi sono diversi ovviamente. Cè chi chiede donazioni ai proprio lettori di fiducia, ma funziona solo se scrivete cose davvero particolari e di nicchia. La stessa cosa se pensate di mettere a pagamento le pagine del sito web. Non sono riusciti a farlo nemmeno i siti dei grandi quotidiani internazionali, figuratevi se è possibile farlo per un blog piccolo e indipendente.

Fortunatamente, però, nel 2018 ci sono svariati metodi alternativi ai due sopracitati, oltre ovviamente a quelli di cui vi avevo parlato qui.

Che cos’è l’influencers marketing

influencers marketing

Oggi le persone non si fidano più delle opinioni di chi va in televisione o dei vari vip, bensì si affidano a quelle online. Chiara Ferragni è senza ombra di dubbio l’esempio più lampante di influencer nel mondo. La ragazza italiana ha creato tutto partendo dal suo blog personale in cui parlava di moda. Un argomento vasto e pieno di concorrenza, ma non un tempo e non nel web. Le ragazze si fidano di lei, le aziende lo sanno e quindi puntano su di lei.

Questo è l’influencer marketing spiegato con un esempio. Se mi seguite, quindi, avrete capito che per guadagnare in questo modo, e diventare quindi degli influencer, dovrete raggiungere un pubblico, che non importa quanto ampio sia, ma che si fidi di voi ciecamente. Se voi dite che iPhone è brutto e cattivo e Samsung è bello e buono, i vostri lettori e fans compreranno Samsung al posto di iPhone. Solo quando arriverete a tanto allora potrete essere considerati influencer.

Ovviamente la mia è un’iperbole, ma non troppo. D’altronde le aziende arriveranno a pagarvi un tot solo se sono sicure che il loro è un vero e proprio investimento e non una perdita di soldi. Insomma, loro pagano voi ma devono avere un ritorno maggiore, che avranno solo se voi sarete dei veri e propri influencer che riescono ad influenzare il proprio pubblico.

I vantaggi dell’influencers marketing

influencers marketing

Dopo aver capito, a grandi linee, di cosa stiamo parlando (noi “vendiamo” il nostro fedele pubblico, o meglio l’influenza che noi abbiamo sui nostri fans, in cambio del denaro delle aziende che credono in noi), possiamo vedere quali sono realmente i vantaggi di questo nuovo meccanismo di marketing.

I vantaggi dell’azienda

I vantaggi maggiori, a mio avviso, li ha l’azienda. Se io inserisco una pubblicità in televisione o in un giornale non posso selezionare il mio segmento di pubblico di riferimento. Posso farlo, per esempio, scegliendo un giornale indicato alle donne 50enni se quello è il mio pubblico di riferimento. Ma nessuno mi assicura che l’avrò raggiunto.

Con Internet tutto è cambiato. Se io voglio sponsorizzare il mio nuovo smartphone contatterò una persone che recensisce smartphone e chiederò di sponsorizzare il mio nuovo prodotto. In questo modo sarò sicuro che tutti coloro che sono interessati agli smartphone e che seguono il recensore saranno raggiunti, senza contare che, visto che lui ne parlerà bene, molti lo compreranno. Insomma, una strategia di marketing a colpo sicuro, ecco cos’è l’influencers marketing.

Un altro esempio, tornando al mondo della moda, è un’azienda di vestiti che contatta un’influencer del settore moda (tiriamo fuori nuovamente la Ferragni) per sponsorizzare il proprio nuovo vestito. Milioni di ragazze in tutto il mondo sgraneranno gli occhi di fronte a Chiara che indossa quel nuovo vestito, che diventerà il loro nuovo sogno.

I vantaggi dell’influencer

Ovviamente i vantaggi dell’influencer non sono da sottovalutare ma credo che ormai tutti voi gli abbiate capiti. Entrate ed entrate di denaro che permetteranno a trasformare una passione in lavoro, senza contare il potere di trasformarci e diventare sempre più professionali e grandi investendo su di noi e il nostro progetto.

Come si crea e si mette in atto una strategia di contenuto?

influencers marketing

Di content marketing ve ne avevo già anticipato qui, quindi vi rimando alla lettura di questo articolo prima di tutto: Come guadagnare con un blog grazie al content marketing.

Il content marketing è la base dell’influencers marketing. Il contenuto, ciò che crea l’influencer, è la base di tutto. I metodi sono diversi:

  • Annunci CPC o CPM
  • Annunci senza intermediari
  • Affiliate marketing
  • Vendita dei propri prodotti attraverso il proprio shop online o shop esterni
  • Collaborazioni

Per maggiori informazioni su questi strumenti e sull’influencer marketing vi rimando a questo articolo: Guida per influencers

Per arrivare a tutto questo, sappiatelo, ci vuole molta pazienza e impegno, ma per ogni cosa, dovete crederci immensamente. Se non ci credete voi di poter influenzare il vostro pubblico, come potrebbero crederci gli altri? 

*Articolo scritto in collaborazione

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Commenti

I più letti del mese

To Top