Tecnologia

Google rinnova l’algoritmo di ricerca

1 minuto

Google ha rivelato un “major updates” al suo “core”: l’algoritmo di ricerca

Da Mountain View arriva una notizia inaspettata ai più: il gigante delle ricerche web mondiali, Google, ha deciso di rinnovare l’algoritmo di ricerca, ossia la “base della piramide” attraverso la quale passano ogni giorno miliardi e miliardi di dati. Tutti noi infatti passiamo almeno una volta per Google. Di questo aggiornamento la maggior parte della gente non si accorgerà, così com’è stato con il precedente update (con nome in codice Caffeine) durante il 2010. Questo update viene invece chiamato Hummingbird ed è il più importante dal 2010 ad oggi. Hummingbird significa colibrì, ma ancora non sappiamo se c’è una relazione diretta con il famoso uccellino e il nuovo algoritmo di Google. L’aggiornamento arriverà tra circa un mese negli USA, ancora nessuna notizia per Europa e Italia (potrebbe comunque avvenire qualche giorno dopo). L’update riguarderà il 90% delle ricerche totali effettuate, con buona pace di chi lavora nel campo della SEO.

google-logo

Una parte importante di questo update sarà ricoperta dalle funzioni vocali, alle quali Google sta dedicando davvero molto tempo (vedi Google Now e gli ultimi Google Glass). “La voce sarà fondamentale per costruire le future interazioni con i dispositivi [che utilizziamo]” ha spiegato Amit Singhal (senior VP in Google). Gli utenti possono chiedere a Google di comparare due oggetti, generare una lista di canzoni di un particolare artista o elencare le caratteristiche della Torre Eiffel con tanto di spiegazione vocale in risposta. Nel caso della Torre Eiffel in esempio, non servirà che ripetiate “Torre Eiffel” più volte in una serie di domande, perché Google ricorderà qual è il soggetto (sottinteso) della vostra frase. A riguardo Singhal ha detto un frase che probabilmente verrà ricordata in futuro:

You should not be spending your time searching, you should be spending your time living

(Non dovresti spendere il tuo tempo cercando, dovresti spenderlo vivendo)

Frase “leggermente” in controtendenza con l’ormai classico “Never stop searching”.

Seguimi anche su InstagramE su Telegram.

Puoi anche effettuare una donazione in criptovalute.
BTC: 1LD4uSYWjXxLwYXR4JmGUemZ2TfkfkM28P
LTC: LNnYXZ1JPm2haBfiK5JdLZXr2dRr3LNkKK
ETH: 0x0DEAB551FcB39fBA19E9bCDD3118D8ef2d258BaF

Infine Google ha annunciato un update per l’app Google Search iOS che “arriverà presto”.

Fonte: Mashable

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Commenti

I più letti del mese

To Top