Games

Flipping Death

Siamo in Ottobre, sempre più vicini ad Halloween, quindi oggi vi faremo conoscere un gioco giusto per questo periodo: Flipping Death. Uscito il 7 agosto 2018, sviluppato e pubblicato da Zoink! Games, viene considerato il successore di Stick it to the Man, di cui possiamo riconoscere lo stile e le ambientazioni. 

I capitoli…

Flipping Death è un indie platform, in cui vestiremo i panni di Penny Doewood, una ragazza particolare, amante del macabro, che in un giorno particolarmente sfortunato perde il lavoro e, come se non bastasse, muore. A questo punto Penny viene catapultata nel parallelo mondo dell’Oltretomba in cui, a causa di un malinteso, la Morte le cede Falce e Mantello per potersene andare finalmente in vacanza sulla Luna. Quindi, ricapitolando, in un giorno solo Penny è stata licenziata, è morta e infine ha ritrovato lavoro come Morte: questi sono i presupposti perfetti per un’avventura degna di questo nome! Essere la Morte, per Penny, è uno spasso, ma richiede anche dei doveri e delle responsabilità, come ascoltare le richieste e le lamentele dei defunti e cercare di accontentarli e risolvere i loro problemi. Così Penny dovrà giostrarsi tra il Regno dei Morti e quello dei vivi, in modo tale da risolvere rompicapo ed enigmi. In tutto questo Penny dovrà anche cercare di capire il motivo e la causa della sua morte, insomma, nulla di più semplice, no?!

Il lavoro alle pompe funebri…
… e la fase di negazione post mortem

Il gameplay si sposa perfettamente con la trama del gioco: divertente, sorprendente e assolutamente fuori dal coro e che rende giustizia al titolo “Flipping Death”; sì, perchè il concetto di “flip” sarà fondamentale. Penny per risolvere gli enigmi dovrà spostarsi più volte nel mondo dei vivi (Flatwood Peeks) andando ad impossessarsi di qualcuno, ma non è così semplice. La possessione è possibile solo se abbiamo raccolto sufficienti esserini abitanti nel Regno dei Morti. Ogni personaggio vivo avrà un “costo” e quando potremo pagarlo, allora potremo possederlo. Ciascun abitante del mondo dei vivi ha particolari abilità che ci permetteranno di risolvere gli enigmi e quindi proseguire nell’avventura. Nel Regno dei Morti invece, Penny potrà utilizzare la Falce per teletrasportarsi così da superare ostacoli e raccogliere esserini. Personalmente ho preferito l’utilizzo di un controller per giocarlo, ma anche con mouse e tastiera si comporta abbastanza bene; con entrambi i metodi di gioco ho percepito imprecisione in alcuni movimenti che potrebbero costringere a ripetere un determinato salto più volte. Ad ogni modo questa piccola pecca non va ad inficiare sulla bellezza del gioco. Gli enigmi sono spesso poco intuitivi, ma mai difficili. Per questo Zoink! ha pensato bene di darci un valido aiuto, ovvero un sistema di suggerimenti che andrà a consigliarci dove e cosa fare per poter superare il rompicapo.

Enigmi

Graficamente nulla da dire: se avete giocato Stick it to the Man lo riconoscerete benissimo (sono ambientati nello stesso mondo). Brillante, ma cupo, divertente, particolare, fuori da ogni schema. Queste caratteristiche ci faranno amare il gioco e si sposa a meraviglia con la caratterizzazione dei personaggi. Ognuno di loro ha un carattere particolare, con idee particolari che potremo conoscere impossessandoci di loro. Belli anche i doppiaggi, degno di nota soprattutto quello della voce narrante, belli i suoni di scena. Insomma Flipping Death è un platform con enigmi che vi farà divertire e vi farà innamorare; peccato che duri solo circa 6 ore!

Divertente

Flipping Death è disponibile in lingua italiana per PC, Xbox One, Play Station 4 e Nintendo Switch.

Flipping Death

16.79€
9.2

Grafica

9.5/10

Trama

9.0/10

Gameplay

9.5/10

Audio

9.0/10

Difficoltà (è equilibrata?)

9.0/10

Pros

  • Grafica unica
  • Doppiaggi
  • Trama divertente
  • Caratterizzazione dei personaggi

Cons

  • Molto breve
  • A volte impreciso nella risposta ai comandi
Commenti

I più letti del mese

To Top