MotorSport

F1 GP Cina rinviato a causa dell’epidemia del Coronavirus

Il GP di F1 della Cina che si sarebbe dovuto correre a fine aprile è stato rinviato, ma nell’aria c’è addirittura odore di annullamento.

Il GP della Cina del circus F1 che era in calendario dal 17 al 19 aprile è stato rinviato a data da destinarsi e rischia addirittura la cancellazione perché sarà difficile trovare una data alternativa.

La richiesta di rinvio è arrivata direttamente dalle autorità locali cinesi oltre che dagli organizzatori ed è stata accolta dalla FIA e comunicata nella giornata odierna.

La causa è ovviamente l’epidemia tuttora in corsa in Cina per il coronavirus e il GP di F1 della Cina è solo uno dei tanti eventi cancellati.

Nelle prossime settimane la FIA, gli organizzatori e il governo cinese terranno costantemente monitorata la situazione per cercare una valida alternativa, che potrebbero essere i weekend del 4 ottobre e del 22 novembre.

Tuttavia correre durante quei due weekend significherebbe svolgere ben tre GP di fila, rendendo difficoltoso lo spostamento dei team visto che per il GP della Cina è già complesso di suo arrivarci.

Insomma nell’aria si sente odore di annullamento ma non è ancora detta l’ultima parola, anche perché l’annullamento di un evento così importante è sempre molto complicato, vedasi anche la situazione attuale che stanno passando gli organizzatori del MWC di Barcellona (GSMA) che cercano di prendere più tempo possibile prima di annunciare l’annullamento definitivo dell’evento.

Va detto però che in questo caso sarebbe addirittura più semplice un annullamento definitivo che un rinvio, ma siamo sicuri che i cinesi faranno di tutto per trovare un’altra data (sempre che l’emergenza dell’epidemia del coronavirus rientri prima di fine anno ovviamente).

Fonte: Formula1

Commenti

I più letti del mese

To Top