Tecnologia

Vi presento l’ecosistema Fritz! e la Smart Home con DECT

ecosistema Fritz DECT

L’ecosistema Fritz! DECT è molto più di quello che si percepisce sfogliando il catalogo di AVM, vi spiego in questo articolo perché.

Fritz!DECT 210 | Foto: Francesco Pistore

Nel corso degli anni vi abbiamo parlato diverse volte di smart home citandovi vari sistemi, ma non vi abbiamo mai parlato prima d’ora dell’ecosistema Fritz! DECT.

Un ecosistema che, va detto, in Italia è ancora nel suo stato embrionale, visto che togliendo gli ottimi prodotti di networking di cui vi abbiamo ampiamente parlato, si compone sostanzialmente di due prese smart, una dedicata agli ambienti esterni e una a quelli interni.

Per questo test ho utilizzato i seguenti prodotti:

Ma il tutto è stato testato per bene anche con il Fritz!Box 6890 LTE e con il Fritz!Repeater 1750E.

Se non sapete quale router FRITZ! acquistare, vi lasciamo qui sotto una tabellina con il link ad Amazon.it per il prezzo attuale e il link alla nostra recensione.

Router FRITZ!PrezzoRecensione
FRITZ!Box 7590AmazonLeggila qui
FRITZ!Box 6890 LTEAmazonLeggila qui
FRITZ!Repeater 2400AmazonLeggila qui
FRITZ!Repeater 1750EAmazonLeggila qui

Per quanto riguarda i prodotti DECT invece per ora trovate solo le due prese smart in Italia:

Router FRITZ!PrezzoRecensione
FRITZ!DECT 210AmazonLeggila qui
FRITZ!DECT 200AmazonFunzioni uguali alla 210
ecosistema Fritz DECT
Fritz!DECT 210 collegata a TV, stereo e Xbox

FRITZ!DECT, la smart home secondo AVM

FRITZ!DECT è la smart home di Fritz!, che si compone, almeno negli altri mercati, di diversi prodotti che completano e rendono smart la nostra casa.

E’ un vero peccato che AVM Italia non abbia ancora deciso di portare tali prodotti nel nostro mercato, ma io ve ne parlo comunque nella speranza che prima o poi arrivino.

Il motivo è più che valido, visto che parliamo di un sistema stabilissimo che supera di gran lunga qualsiasi altro provato da me. Sarà per l’estrema integrazione grazie alla rete Mesh di Fritz! e al Fritz!OS, ma la velocità di esecuzione è immediata.

Fritz!Dect si compone, nel mercato italiano, di due prese smart (dal funzionamento identico, ma una dedicata agli ambienti esterni e una a quelli interni):

  • Fritz!DECT 200: si tratta di una presa indoor. Il funzionamento è identico alla 210 (versione outdoor) quindi vi rimando alla recensione che trovate qui sotto.
  • Fritz!DECT 210: di questa ve ne ho parlato qui.
ecosistema Fritz DECT
Fritz!DECT 210 collegata al frigorifero

Se andiamo a vedere però gli altri prodotti presenti negli altri mercati, troviamo anche:

  • FRITZ!DECT 500: una lampadina smart LED a colori o bianca
  • FRITZ!DECT 440: un centro di controllo con integrato un display e-ink che mostra la temperatura. E’ possibile gestire le lampadine Fritz!DECT 500, le prese smart Fritz!DECT 200 e 210, e la valvola smart FRITZ!DECT 301, per un totale di 12 dispositivi.
  • FRITZ!DECT 400: comodo centro di controllo che permette di comandare le prese smart Fritz!DECT 200 e 210.
  • FRITZ!DECT 301: valvola smart che rende automatizzato il termosifone.

Con questa disponibilità di prodotti è possibile fare un upgrade della nostra casa ed avere una serie di prodotti che utilizzano un’interfaccia di collegamento DECT e rimangono indipendenti, senza dover passare quindi per sistemi più problematici e lenti come possono essere Google Home, Apple Home o Amazon Alexa.

Ve ne parlo proprio perché con i tre sistemi sopracitati ho avuto spesso varie problematiche, legate soprattutto all’apertura di tali sistemi a vari prodotti.

Più volte ho citato nelle mie recensioni la mancanza dell’integrazione della linea Fritz!DECT con Apple Homekit o Google Home, ma va anche detto che il sistema permette, grazie ad un’app efficiente e ad un portale web ottimo, una gestione immediata di ogni applicativo.

Le prese smart, unico prodotto che ho potuto provare e apprezzare per ora in Italia, hanno un funzionamento immediato (switch on/off wireless paragonabile in velocità a quello fisico) e un’affidabilità pari a quella garantita dai prodotti di networking della linea AVM Fritz!.

ecosistema Fritz DECT
Fritz!DECT 210

FRITZ!OS, il centro di controllo dell’ecosistema Fritz!

Il portale web del Fritz!Box è ciò che più amo di questo prodotto. La sezione dedicata alla Smart Home può essere raggiunta dal menu laterale o direttamente dalla Home Page.

E’ possibile avere una panoramica generale del funzionamento dello stato dei nostri dispositivi DECT, in questo caso si tratta delle due prese smart collegate, una delle due accesa.

ecosistema Fritz DECT
Centro di controllo dell’ecosistema Fritz DECT

Cliccando nell’icona a simbolo di matita si entra nell’area di gestione del dispositivo. Qui vediamo lo stato di connessione al Fritz!Box e lo stato del dispositivo stesso.

ecosistema Fritz DECT

È anche possibile indicare la nostra tariffa elettrica in modo da avere una panoramica dei costi e una previsione futura, calcolata da Fritz!.

C’è inoltre la possibilità di disattivare i LED (possono dare fastidio di notte) così come consentire o meno l’attivazione della presa dall’app o persino dal tasto fisico (molto comodo in caso avessimo bambini in casa).

Molto intelligente inoltre la possibilità di regolare la temperatura rilevata. Se infatti la presa è vicina ad una fonte di calore, potremo definire la differenza in modo da impostare la temperatura reale della stanza.

ecosistema Fritz DECT

Altro servizio che apprezzo molto sono le notifiche Push, totalmente personalizzabili.

ecosistema Fritz DECT

Così come la possibilità di attivare la commutazione automatica (esempio accensione e spegnimento ad una determinata ora) e la possibilità di disattivarle in caso di standby, ossia quando la potenza si riduce per un determinato periodo di tempo.

ecosistema Fritz DECT

Molto bella anche la funzione che permette di attivare automaticamente la presa smart in caso di rumore, che tra l’altro è totalmente personalizzabile nel dettaglio, come potete vedere nell’immagine in basso.

La trovo una funzione utilissima per svariati ambiti, come quello di attivare una telecamere di sorveglianza solo in caso di rumore rilevato.

ecosistema Fritz DECT

Come non citare poi i grafici, una delle cose che amo di più di Fritz!OS. Possiamo avere così un’andamento grafico e numerico dei consumi, con tanto di potenza assorbita attuale, massima e minima nell’arco di un’ora o negli ultimi dieci minuti, oltre all’amperaggio attuale.

Schermata 2020 08 26 alle 00.07.24 1

Il grafico arriva a coprire fino ad un anno, con indicazione per kWh, CO2 e persino Euro spesi!

Schermata 2020 08 26 alle 00.08.09

Utilissima anche la previsione dei consumi sempre per Euro, kWh e CO2, divisa per giorno, mese e anno.

Schermata 2020 08 26 alle 00.08.26

Concludo questa presentazione della Smart Home di Fritz! con il grafico della temperatura rilevata nelle ultime 24 ore dalla presa smart FRITZ!DECT 210.

Schermata 2020 08 26 alle 00.08.38 1

Molto comoda e super reattiva anche l’app. La definirei però troppo semplice e vorrei vedere implementate nell’app iOS alcune funzioni presenti nell’app per Android e nell’interfaccia web.

IMG 3281

Questo articolo è stato scritto per mia decisione e NON è stato sponsorizzato NÉ consigliato da AVM Italia.

Commenti

I più letti del mese

To Top