Turismo

Quali documenti servono per entrare negli USA (Stati Uniti d’America)

In questo articolo andiamo a vedere quali sono i documenti necessari per poter essere ammessi negli Stati Uniti d’America.

E’ tempo di vacanze estive e quest’anno ci sono delle grosse novità in termini di viaggi oltreoceano. No, non ci sono aerei nuovi più veloci ahimè, il Concorde rimane ancora imbattuto, ma almeno possiamo consolarci con i prezzi sempre più convenienti. Questo grazie alle nuove low cost che fanno viaggi a lunga percorrenza come Norwegian Air. Tuttavia per entrare in alcuni Paesi il solo Passaporto non basta; vediamo quindi quali sono i documenti per entrare negli USA (Stati Uniti d’America).

Documenti per entrare negli USA: non solo Passaporto

Molti pensano che per approdare nelle lande americane basti semplicemente il Passaporto. Ahimè però non è affatto così.

I documenti necessari per entrare negli USA sono infatti due:
Passaporto (con data di scadenza successiva al volo di ritorno)
Visto (ESTA)

Per ottenere il Passaporto, i costi da sostenere, i moduli da compilare, i tempi, ecc, vi rimando a questo nostro articolo completo: Come ottenere il passaporto | Rilascio, costi e tempi previsti.

Per quanto riguarda il visto invece leggete qui sotto.

Come ottenere il visto ESTA

La prima cosa che vi dico è: non buttate via soldi regalandoli ad agenzie varie, l’ESTA può essere ottenuto semplicemente attraverso il sito ufficiale ad un prezzo pari a $14.

Vi basta richiederlo all’autorità statunitense attraverso questo link: esta.cbp.dhs.gov. La tassa di $14 è pagabile online.

Ovviamente il requisito fondamentale è avere il Passaporto (elettronico).

Ma non basta, è necessario infatti:
– viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo
– rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni
– possedere un biglietto di ritorno

Se non avete anche uno solo dei requisiti sopra citati, l’alternativa è richiedere un visto classico.

Attenzione che se avete viaggiato in Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq dopo il 1° marzo 2011 l’ESTA non basta e dovete richiedere un visto classico.

Commenti

I più letti del mese

To Top