Smartphone

Cosa aspettarsi dall’evento Apple del 12 Settembre

Cosa aspettarsi dal nuovo evento di Martedì 12 Settembre? È rimasto davvero qualcosa da scoprire sui nuovi smartphone di Cupertino?

Apple ha annunciato da diverso tempo un evento nel nuovo Steve Jobs Theater in California: al centro dell’attenzione la presentazione della nuova generazione di iPhone.

Oltre ai nuovi iPhone è presumibile attendersi la presentazione anche di un nuovo Apple Watch, della seconda generazione di AirPods e della nuova Apple TV.

Cosa farà Apple per sorprenderci quest’anno? Le novità rimaste nascoste per l’evento sembrano davvero poche visto il susseguirsi di indiscrezioni circa i nuovi prodotti delle ultime settimane.

Si da per certo un radicale cambio di design con l’adozione di un design, per quanto riguarda il prodotto di punta (ancora non chiaro se si parlerà di iPhone X, Pro, Edition o semplicemente iPhone come successo con gli ultimi iPad presentati) simile a quello già visto su altri prodotti del mercato mobile 2017, con la superficie del display estesa alla quasi totalità della superficie frontale del terminale.

Oltre all’edizione esclusiva da circa 1000 dollari ci si aspetta anche un upgrade dei modelli dello scorso anno, simili nel design ma con processori più veloci e una gestione dei consumi migliorata. Probabile aspettarsi anche per gli iPhone 7s e 7s Plus un miglioramento delle cornici, ma non estremo come nel caso dell’iPhone “Edition”, bensì più simile a quanto visto sul nuovo iPad Pro da 10,5″

Molta incertezza sui nomi dei nuovi iPhone mentre molto più certa resta l’estetica.

Facendo un breve riassunto di quelle che saranno le novità di questo nuovo device spicca l’assenza del tasto home frontale, probabilmente sostituito da un tasto simulato nella parte bassa del display con un motore della vibrazione migliorato rispetto al già ottimo motore dell’anno passato. Il sensore d’impronte potrebbe essere stato spostato sul lato, sul tasto power, o completamente eliminato a favore di nuovi sistemi di sicurezza come il riconoscimento dell’iride. Passo avanti sul fronte fotocamera, grazie anche ad un processore capace di gestire filmati in 4K fino a 60 fps, novità sicuramente ben gradita dagli appassionati di fotografia e videomaking su mobile. Nessun dubbio sulla dual camera che come già visto su iPhone 7 Plus dovrebbe essere composta da una fotocamera princiaple e una con lente zoom 2x.

Proprio in vista di queste novità sul fronte fotocamera è probabile l’eliminazione del taglio di memoria da 32 GB a favore di un base di gamma con un taglio di memoria da 64 GB.

Il quasi certo utilizzo di un Gorilla Glass 5 per il retro del nuovo gioiello di Cupertino ci fa propendere anche per l’introduzione su iPhone della ricarica wireless, soluzione da tempo rodata da altri colossi del settore come Samsung ma introdotta per la prima volta sui prodotti della mela. Anche la resistenza all’acqua dovrebbe essere migliorata, in favore di una certificazione IP68 o superiore.

La dimensione del display rispetto alla pianta sembrerebbe non essere l’unica novità del pannello OLED del nuovo iPhone, che oltre ad avere una risoluzione di 2800×1242 pixel dovrebbe anche essere dotato di tecnologia Pro Motion Display dall’alto valore di refresh (come i nuovi iPad) e da una gamma di colori migliorata.

Vista la spinta degli ultimi anni sull’intelligenza virtuale potremmo anche presumere l’introduzione di un processore dedicato a Siri in una sua forma più evoluta.

A muovere il tutto il nuovo iOS 11, che già dalle beta mostra un grande passo avanti sotto il profilo della personalizzazione lato utente, e che introduce diverse novità soprattutto nella gestione dei file, cosa che tutti gli utenti aspettavano da tempo. Le novità di questo sistema sembrerebbero inoltre poter rivoluzionare la categoria degli iPad che grazie alle nuove funzioni di drag and drop potrebbero portare la categoria un passo avanti rispetto ai comuni tablet arrivando quasi a poter sostituire un pc, soprattutto per l’utilizzo che potrebbe averne uno studente (fetta di mercato che Apple cerca da tempo di monopolizzare grazie anche a sconti mirati per gli Universitari decisamente vantaggiosi).

I tagli di memoria, almeno per quanto riguarda la versione top di gamma del nuovo iPhone, saranno da 64/256/512 GB con prezzi che partiranno da 999 dollari (1079 in Italia?)

Il Nuovo iPhone con a bordo qualche preview di iOS 11

Durante l’evento ci aspettiamo anche un nuovo Apple Watch in versione LTE che compia il passo definitivo (già iniziato dalla Series 2 che integrava un GPS dedicato) nella separazione tra smartwatch e smartphone, in grado di funzionare in completa indipendenza. Per quanto riguarda le nuove AirPods sarebbe piacevole l’introduzione di LED per il livello di carica e un’autonomia migliorata.

Non ci resta che aspettare con ansia l’evento di Martedì prossimo e di vedere cosa sono riusciti a tenere segreto in casa Apple.

 

Commenti

I più letti del mese

To Top