Internet

Come scegliere un dominio per il proprio sito web

Come scegliere un dominio per il proprio sito web

La scelta di un nome dominio è molto importante quando si decide ti portare la propria attività online, per vari aspetti: dalla facilità di ricerca per i clienti all’ambito SEO. Vediamo come scegliere un dominio efficace.

Photo by Jens Kreuter on Unsplash

C’è una cosa a cui molto spesso i visitatori di un sito web non fanno caso, anche se in realtà è una delle cose più importanti: il dominio. Vediamo come scegliere un dominio in modo efficace e consono al nostro progetto.

Se gran parte del traffico arriva dai motori di ricerca, il dominio rimane ancora oggi importantissimo per vari motivi, tra cui la “definizione” di ciò che i nostri visitatori o clienti si aspettano oltre che, importantissimo, la SEO.

L’ottimizzazione di un sito web per i motori di ricerca passa anche per il dominio, che se descrive in modo chiaro la nostra attività aiuterà e non poco a far recepire ciò che facciamo a Google e company.

Come scegliere un dominio: esempio concreto

Mettiamo caso che la nostra attività è la produzione di olio extra vergine di oliva dei Colli Euganei (in provincia di Padova). Scegliere un nome di dominio casuale non avrebbe senso, così come sceglierne uno che richiama tutt’altro.

Un nome di dominio ideale deve essere facile da ricordare e da scrivere, più corto è meglio è. Tuttavia i domini brevi, ossia composti da poche lettere, sono sempre più difficili da trovare perché occupati. Da evitare anche l’inserimento di numeri, punti, trattini o caratteri speciali, perché spesso causa di fraintendimento.

E’ possibile verificare i domini liberi e disponibili per la vendita e proseguire eventualmente con l’acquisto su GoDaddy.

Molto importante è, come detto, far capire ciò che facciamo nella nostra attività anche nel dominio. Inserire la parola chiave che utilizzeremo per farci conoscere nel web è una buonissima idea in ambito SEO.

Nel nostro esempio, un dominio come olioeuganei.it sarebbe decisamente ideale, perché corto e semplice da ricordare oltre che perfetto in ottica di posizionamento SEO (si tratta di una keyword abbastanza specifica e che identifica appieno la nostra attività).

Chiaramente il dominio scelto deve essere personale: non possiamo usare nomi registrati o comunque appartamenti ad altre realtà già esistenti.

Quale estensione utilizzare per il dominio

L’estensione più utilizzata per i domini è sicuramente “.com”, o in Italia “.it”. Tuttavia ce ne sono moltissime altre a disposizione.

E’ il caso di “.io”, estensione molto utilizzata negli ultimi anni per i progetti di start up soprattutto in ambito high tech.

Altre estensioni popolari sono “.net” per siti tecnici e infrastrutture elettroniche e “.org” per organizzazioni non commerciali e no-profit.

upstory sponsored light



I nostri social e alcune offerte da non perdere
SocialCanale Telegram
InstagramOfferte
TwitterNotizie
FacebookGruppo ufficiale
Per supportare il nostro lavoro basta un click :)
La mia attrezzatura: cosa uso per gestire questo blog
Iscriviti o Prova Gratis Amazon Prime
Clicca qui per acquistare qualunque cosa su Amazon e supportarci gratuitamente
Offerte attiveCodice promo
5€ gratis attivando N26 francesp7610
22€ gratis attivando Revolut Link
20€ gratis attivando Vivid Link
10€ di credito gratis su Bitpanda Link
20€ Buoni Amazon attivando HYPE NEXT SUPER
25€ gratis attivando HYPE PREMIUM PREMIUM25
5€ gratis registrandoti a Satispay: AndroidiOS STINTUPSATIS
5€ di credito gratis con ho-mobile Link
34€ di credito gratis su AirBnb Link
Buoni Amazon Gratis, Offerte e altro da non perdere
Buoni Amazon gratis: come ottenerli
Amazon Prime Student: 90 giorni gratis
Offerte di Booking.com
20 consigli per viaggiare spendendo poco
Commenti

I più letti del mese

To Top