Tecnologia

In Cina un robot cura i malati di coronavirus (e aiuta medici e infermieri)

Robot Coronavirus

In Cina hanno sviluppato un robot che aiuta i personale ospedaliero a curare i malati di coronavirus. Entrerà operativo questa settimana.

Foto: Reuters

Ormai abbiamo capito tutti che il problema principale del coronavirus è la facilità di trasmissione, un grande problema ma non per un robot creato per aiutare malati e personale ospedaliero.

Il rischio di essere contagiati dal SARS-CoV-2 è infatti altissimo per gli umani, ma ovviamente non lo è per un robot, che può svolgere un ruolo cruciale in questo momento.

In Cina lo sanno e hanno creato un robot pensato appositamente per curare i malati di coronavirus.

Il responsabile del progetto è il professore Zheng Gangtie che, assieme al suo team dell’Università di Tsinghua, ha cominciato a lavorarci sin dall’inizio dell’epidemia seria a Wuhan.

Il costo di ogni robot è pari a circa 72.000 dollari.

Il robot può svolgere ecografie, tamponi orali e auscultazione.

L’obiettivo principale era di rendere il robot autonomo ad operare ma molti medici hanno sconsigliato la cosa, sostenendo che l’approccio umano e l’occhio esperto fa la differenza.

Per ora quindi il robot si limita ai compiti più pericolosi e “esposti”, un po’ come avviene in guerra.

Quando c’è da stare a contatto con i pazienti il robot svolgerà un compito cruciale evitando che il personale ospedaliero posso venire contagiato.

Per tutto il resto ci sarà sempre il medico che deciderà cosa fare e come farlo, comandando però il robot da remoto.

Ad oggi di questi robot ce ne sono solo due, uno in funzione a Wuhan e una ancora in laboratorio.

Il personale interessato sta già seguendo un corso di formazione e il robot potrebbe iniziare ad entrare in funzione già da questa settimana.

Fonte: Reuters

Commenti

I più letti del mese

To Top