Turismo

Benvenuti a Tenerife, un’isola patrimonio dell’umanità

Tenerife è un vero e proprio paradiso terrestre distante sole poche ore di volo dall’Italia. Un’isola patrimonio dell’umanità.

4 minuti

Se vi dicessimo che esiste un luogo in cui il clima è meravigliosamente mite per tutto l’anno, in cui il mare, le spiagge e la natura regalano scenari meravigliosi, dove la bellezza delle coste e delle acque, al cui largo transitano le balene, cinge un vero paradiso fatto di vegetazione selvaggia e suggestive catene montuose di origine vulcaniche, e che questo paradiso si trova solo a poche ore di volo dall’Italia, ci credereste? Eppure è così. Non ci credete? Perché non provate a prenotare un hotel a Tenerife e a scoprire voi stessi se ciò che diciamo è vero?

Ebbene sì, il paradiso terrestre di cui stavamo parlando è proprio Tenerife, la più grande e più popolata delle isole che compongono l’arcipelago delle Canarie, un territorio d’oltremare spagnolo che chiunque ami la natura più spettacolare non può davvero rischiare di perdersi. Volete scoprirlo insieme a noi? Continuate nella lettura, allora, si parte!

Innanzitutto, dovete sapere che visitare Tenerife significa vivere mille esperienze in una sola isola: potrete immergervi nei più lussureggianti ecosistemi naturali oppure semplicemente rilassarvi in alcune delle spiagge più belle del pianeta; potrete emozionarvi ammirando il palcoscenico naturale della catena vulcanica del Teide oppure assaporare l’inimitabile atmosfera di Santa Cruz, La Laguna e gli altri spettacolari borghi storici che costellano l’isola.
Partiamo proprio dalla natura. Il simbolo stesso di Tenerife è il Teide, il terzo vulcano più alto al mondo, nonché cima più alta della Spagna con i suoi 3718 metri. Avventuratevi nel comprensorio del Parco Nazionale omonimo, sito patrimonio mondiale dell’UNESCO, in cui scoprirete incredibili paesaggi montuosi, dove le rocce vulcaniche assumono colori mai visti grazie alla rifrazione solare. Noleggiate una guida, oppure passate una notte in rifugio e scoprite sentieri e valli di una delle zone più incredibili del mondo, in cui la natura riserva incredibili sorprese sia per la lussureggiante flora che per gli animali che scorgerete durante il soggiorno.
Ma natura a Tenerife non è solo Parco Nazionale del Teide: chi ama fare escursioni, infatti, non può perdere per nulla due parchi naturali, quello di Teno e quello di Anaga. Il primo è esteso lungo un massiccio montuoso che occupa tutta la parte occidentale dell’isola e quasi interamente separato, eccezion fatta per un sottile istmo, al resto di Tenerife: questo ha fatto sì che, nei millenni, questa zona sviluppasse una biodiversità unica, oltre a dei borghi caratteristici per il loro aspetto urbanistico, come Masca, circondato da incredibili foreste di cactus. I frondosi boschi di laurisilva invece meritano una passeggiata rinfrescante lungo i sentieri che li solcano. Dal borgo di El Palmar, poi, partono 13 sentieri che toccano i vari villaggi contadini che costituiscono il parco. Il Parco di Anaga, invece, tra montagne affilate e gole profonde, permette di compiere un viaggio nel passato e di tuffarsi nella irripetibile atmosfera rurale dei suoi borghi, da assaporare dormendo in un agriturismo, oppure in un ostello.

Essere alle Canarie e non godersi sole, mare e la caratteristica brezza delle isole sarebbe un delitto: ecco perché le spiagge dell’isola sono un’esperienza da non farsi scappare, a cominciare da La Tejita, una baia tranquilla, lunga un chilometro, perfetta se volete gustarvi la bellezza dell’oceano senza essere attorniati da torme di vacanzieri e frequentata soprattutto da giovani e amanti del windsurf, che si divertono a solcare le onde. Perfettamente attrezzata, con bungalow e bar, questa spiaggia è indicata anche se amate praticare il naturismo, cui è riservata una zona più appartata, sul lato orientale. In ogni caso, non temete: ognuna delle spiagge di Tenerife, da quelle più affollate e turistiche vicine a Santa Cruz alle cale più nascoste, vi regalerà ore di benessere e relax immersi nella bellezza.
Se invece siete in vacanza con la famiglia, due attrazioni renderanno felicissimi i piccoli di casa: il Siam Park, un incredibile parco acquatico, il più grande d’Europa, a tema thailandese e con scivoli alti fino a 28 metri, e il Loro Parque, uno degli zoo più amati dai turisti di tutto il mondo e famoso soprattutto per le sue coloratissime varietà di pappagalli.

Segui Stintup Travel anche su Facebook per non perderti i nostri viaggi!

Segui i miei viaggi su Instagram (@franzpisto). E su Telegram.

Per effettuare una DONAZIONE clicca qui.

Come dicevamo, però, Tenerife è anche una delle isole più ricche di storia delle Canarie. Il capoluogo, Santa Cruz, merita una visita alle vie ciottolate del centro storico, dove, tra un tapas bar e una bottega di artigianato, potrete fare le ore piccole facendo shopping e divertendovi. Da non perdere, poi, l’avveniristico Auditorium e il Museo della Natura e dell’Uomo. Vicinissima al capoluogo, l’antica San Cristobal de La Laguna, anch’esso patrimonio mondiale UNESCO, è il più antico insediamento urbano delle Canarie: realizzata nel XV secolo senza pareti esterne di difesa e con un tracciato di strade lineare, è da sempre una importante città universitaria, impreziosita dalla sue originalissime architetture in stile coloniale. Visitando le vie del centro, prima di vivere la movida notturna, vi sembrerà di essere catapultati all’epoca dei pirati.

Serve altro per convincervi a scoprire un paradiso? Secondo noi decisamente no: che aspettate dunque ad andare su Iberostar.com e a prenotare il vostro hotel, per un incredibile soggiorno nell’Isola del Teide? Il paradiso non può più attendervi!

*Articolo scritto in collaborazione

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Commenti

I più letti del mese

To Top