Games

BeeMe: il MIT porta Black Mirror alla realtà

Oggi sarà la notte più spaventosa dell’anno: è Halloween e si sa, in America è una festa molto sentita. Così sentita che anche il MIT, periodicamente, decide di celebrarla, creando qualcosa di particolare. Stavolta però si sono spinti oltre al “Trick or Treat” creando quello che è stato definito un “gioco distopico“.

Ricordate la puntata di Black Mirror “White Christmas”? O ancora il film “Gamer” con Gerard Butler? Ecco, questo è ciò che succederà ad un attore ingaggiato dal MIT questa notte. I dettagli sono pochi, ma riescono comunque ad invogliare alla partecipazione. “See what I see. Hear what I hear. Control my actions. Take my will. Be me“. Questo è lo slogan del progetto, che ci spiega come noi, assieme ad altri utenti, andremo a prendere il controllo di questa persona, le faremo compiere determinate azioni proponendole o votando quelle suggerite da altri utenti.

Il progetto inizierà alle 4 di questa notte e sembra durerà un paio d’ore, anche se notizie ufficiali a riguardo non sono state pubblicate. Per giocare BeeMe sarà sufficiente loggarsi tramite la pagina web che trovate cliccando QUI. Una volta loggati, come detto in precedenza, si inizerà a dare comandi a questo attore; ovviamente i comandi avranno delle restrizioni: non saranno accettati comandi che metteranno in pericolo l’attore o contro la legge. Ma i comandi sono finalizzati a qualcosa? SI, o almeno dovrebbero esserlo. Lo scopo di questo progetto è infatti guidare questo individuo contro una malefica intelligenza artificiale di nome Zookd, accidentalmente rilasciata nel web.

Non si sa se gli utenti riusciranno a controllare l’attore in modo tale da sconfiggere Zookd, ma Niccolò Pescetelli, ricercatore del MIT, ritiene che qualsiasi sarà il risultato, sarà un importante dato per valutare il crowdsourcing e l’intelligenza collettiva. Si insomma, non sarà un semplice gioco.

Quindi preparatevi alle 4 ad andare su BEEME.ONLINE per dare il vostro supporto. “How does it fell to be the Internet?

Commenti

I più letti del mese

To Top