Viaggi

20 giorni con un solo bagaglio a mano: si può fare?

E’ possibile viaggiare per 20 giorni con un solo bagaglio a mano? Ovviamente sì, ma bisogna avere qualche accortezza in anticipo.

Io in Portogallo | Foto di Greta (Squerz.com)

L’estate del 2018 abbiamo deciso di fare un giro dei Paesi del nord Europa (qui trovate il nostro articolo). Viaggiando con le low cost e prendendo 4 aerei, due bus, un treno e un traghetto non potevamo permetterci di portare dietro troppi chili, quindi abbiamo optato per un semplice bagaglio a mano.

Tuttavia il nostro non voleva neppure essere un viaggio da zaino in spalla, visto che non volevamo fare trekking ma solo visitare le varie capitali.

Dunque un normale trolley che rientra nelle dimensioni dei bagagli a mano delle varie compagnie aeree era perfetto per noi. Diverso era il discorso spazio, visto che non eravamo diretti in località balneari ma in nord Europa.

Non una valigia leggera quindi, visto che non poteva mancare almeno un maglione e una giacca leggera, dato che in Finlandia se arriva una perturbazione anche in estate non si scherza.

Ovviamente, visto che eravamo pronti a tutto, abbiamo beccato una delle ondate più calde di sempre per il nord Europa, tanto che abbiamo utilizzato meno della metà delle cose che ci eravamo portati via.

Ma questo è un altro discorso perché, come vi dicevo, è sempre meglio avere tutto pronto in valigia piuttosto che ritrovarsi a migliaia di chilometri da casa senza un minimo di vestiario adeguato.

Il segreto del bagaglio a mano è solo uno: organizzazione anticipata

A meno che non siate delle persone senza olfatto (ma anche se lo foste ricordatevi che le altre persone potrebbero avercelo) non è possibile andare in Paesi come quelli del Nord Europa per 20 giorni con un solo bagaglio a mano. Un solo maglione occupa infatti quasi metà valigia.

La soluzione è solo una: organizzare il viaggio in anticipo, almeno per quanto riguarda questo aspetto.

Parlo delle tappe. Che non si tratta di tappe scelte a caso, ma ben oculate. Mi riferisco al fermarsi in appartamenti, strutture alberghiere o ostelli che offrono quella cosa chiamata lavatrice.

Purtroppo però in Nord Europa gli appartamenti sono molto scarni, almeno che non spendiate moltissimo per notte. La soluzione sono le lavanderie. Personalmente ho optato proprio per appartamenti che si trovavano vicino a queste ultime.

Inoltre verso la fine del viaggio abbiamo optato per i Paesi più economici del Nord, come Estonia e Lettonia, che permettono di optare per appartamenti più grandi e dotati di tutti i comfort. Tra cui una bellissima lavatrice, che in quel momento sarà come il Sacro Graal ai vostri occhi.

Nulla di impossibile quindi, l’importante è adattarsi. E ricordatevi che, se proprio non esistono lavanderie dove vi trovate, esiste sempre il lavandino e una bella saponetta!

Per il resto, se proprio non potete fare a mano, ci sono le opzioni per partire con bagagli da stiva… ma ricordatevi: il viaggio è bello quando è leggero!

Offerte ancora attive:
 11€ gratis attivando Revolut* 
 Buoni Amazon gratis: come ottenerli 
 Amazon Prime Student: 90 giorni gratis 

*Attiva Revolut e caricala con bonifico o carta, Richiedi la carta fisica, Effettua un primo pagamento con la carta.

Commenti

I più letti del mese

To Top