Accessori e Periferiche

Avantek Remote Control Outlet Switch Kit: il kit per comandare a distanza le prese di casa | Recensione

Questo kit Avantek ha rivoluzionato il mio modo di gestire i dispositivi in standby a casa

4 minuti

Vi è mai capitato di dover fare acrobazie per staccare la spina della ciabatta o spegnere il bottone sotto la scrivania? Oppure quante volte vi siete dimenticati di lasciare in standby la vostra tv, impianto stereo, console, pc, ecc? Se la risposta a queste domande è sì allora vi invito caldamente a leggere questa recensione. Ma anche se la vostra risposta è no, potreste comunque trovare il prodotto in questione molto utile. Sì perché con 30€ e poco più avrete un kit composto di 3 prese e telecomando che vi risolverà la vita. Voi penserete che sia matto ma vi assicuro che una volta montato (cosa da 10 secondi) non potrete più farne a meno.

Innanzitutto vi spiego di cosa sto parlando. Il nome di questo prodotto è uno dei più lunghi e complessi in commercio credo, ma lui è tutto l’opposto, ossia semplice e rapido da installare. Avantek Remote Control Outlet Switch Kit anche detto in italiano “AVANTEK Kit Interruttore Telecomando Presa Intelligente Wireless Senza fili con Interruttori per Elettrodomestici”. Duemila parole per dire semplicemente “presa a comando”, perché questa è.

Segui Stintup anche su Facebook per supportare il nostro lavoro e non perderti nemmeno una notizia. Sulla nostra pagina Facebook arriveranno notizie in anteprima, Instant Articles esclusivi, video esclusivi, dirette e molto altro!

Ecco come si presenta la confezione

Ecco come si presenta la confezione

La scatola è davvero carina, come anche quella degli altri prodotti di questa marca che sto imparando ad amare (nei prossimi giorni arriverà un’altra recensione di un prodotto Avantek). All’interno troviamo tre ricevitori wireless da attaccare alle prese di casa, un telecomando (ovviamente sempre wireless), una batteria al litio (di tipo 3V CR 2032) e un manuale d’uso in italiano (sì, avete capito bene!). La cosa che mi ha più sorpreso è il fatto che il telecomando non è né bluetooth né infrarosso, bensì wireless! Questo significa che sarà possibile accendere e spegnere le prese di casa da qualsiasi stanza (a meno che non abitiate in una casa davvero grande). La portata del telecomando è fino a 30 metri in campo aperto e 20 in casa tra i muri. La frequenza di trasmissione utilizzata è la 433 MHz (433.92 per la precisione).

Qui di seguito tutte le caratteristiche che comunque potete trovare anche nel foglietto di istruzioni:


Frequenza di Trasmissione 433.92 MHz
Tensione Nominale 230 V AC / 60Hz
Corrente Nominale 10 A
Potenza Nominale 1000 W
Corrente di Standby ≤ 50 μA
Temperatura di funzionamento 0 – 50°C
Dimensione Ricevitore di uscita: 11 x 8 cm

Telecomando: 10 x 4 x 2 cm

Peso Ricevitore di uscita: 105 g

Telecomando: 40 g

Sensibilità di ricezione -108 db
Distanza di Funzionamento Esterno: 30 m

Interno: 15 – 20 m

Batteria del Trasmettitore a distanza DC 3 V (1 unità)

Nella confezione le tre prese sono marchiate A, B, C, in modo da ricordarvi quale tasto premere del telecomando per accendere o spegnere quella determinata presa. Vi anticipo anche che il telecomando supporta fino a 5 prese, quindi se ne aveste necessità potete acquistarne altre due.

L’utilizzo e l’installazione, come vi dicevo, sono molto semplici. Basta inserire la spina (cominciate con la presa A, così da andare in ordine e ricordarvi dove l’avete inserita) in una presa elettrica da 120 V AC (quelle casalinghe), collegare un dispositivo elettronico acceso alla spina, tenere premuto il pulsante di accensione sul telecomando relativo alla presa A. A questo punto l’indicatore lampeggerà lentamente. Avete accoppiato il telecomando e la presa. Ora vi basta ripete il procedimento con le altre prese. In realtà a me erano già tutte accoppiate, meglio così, ma è comunque comodo sapere il procedimento se volete disaccoppiare una presa (basta sempre tenere premuto il pulsante corrispondente per tre secondi).

Presa e telecomando

Presa A wireless con pulsante ON/OFF integrato e telecomando

Vi segnalo che se abitate in un appartamento “vecchio” avrete molto probabilmente bisogno di un adattatore. I vecchi impianti italiani avevano infatti le prese 10A e 16A separate. Fortunatamente a casa mia (ha circa 10 anni) sono presenti anche le prese 16A “bipasso” (ossia con possibilità di inserire anche quelle da 10A). Quelle del kit Avantek sono da 16A, quindi a meno che non troviate al giusto posto la presa da 16A (difficile, visto che veniva inserita raramente e solo dove si necessitava di collegare grossi elettrodomestici), dovrete munirvi di adattatore 10A-16A, che trovate facilmente al Brico a circa 1 euro. Attenzione però anche al fatto che in ingresso non c’è il terzo polo tipico della presa a L italiana, quindi anche qui avrete bisogno di un adattatore se avete ancora un vecchio tv o dispositivo elettronico con la vecchia presa italiana a L con la messa a terra al centro.

A destra la presa di tipo 16A, al centro 10A, a sinistra la 16A bipasso.

A destra la presa di tipo 16A, al centro 10A, a sinistra la 16A bipasso.

Ottima infine la possibilità di inserire anche gli elettrodomestici grazie alla presa di tipo schuko.

Insomma un ottimo prodotto che mi ha davvero semplificato la vita, come vi dicevo. E’ vero che abbassarsi per staccare una presa non è tutto questo lavoraccio, ma quando lo si fa ogni sera e ogni mattina per più prese, non è il massimo. Se pensate poi che costa poco più di 30 euro allora ne vale davvero la pena.

Avantek Remote Control Outlet Switch Kit

34,99
Avantek Remote Control Outlet Switch Kit
9.375

Qualità dei materiali

9/10

    Facilità di installazione

    10/10

      Compatibilità

      9/10

        Portata segnale

        10/10

          Pros

          • Materiali di buona fattura
          • 3 prese presenti nel kit
          • batteria telecomando presente
          • telecomando con tasto
          • possibilità di aggiungere prese

          Cons

          • servono adattatori per le vecchie prese italiane 10A
          • manca l'ingresso per il terzo polo della massa a terra, urge adattatore anche qui
          Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
          Per saperne di più e contattarci clicca qui.
          Basta un LIKE su Facebook per supportare Stintup.
          Siamo anche su TelegramInstagram, Periscope e YouTube.
          Commenti

          I più letti del mese

          To Top