Tecnologia

Arriva la nuova app YouTube per Android: nuova UI e multitasking!

1 minuto

Google ha aggiornato la nuova app per Android di YouTube con grosse novità

Google sta aggiornando in queste ore l’app di YouTube con grandissime novità per molti utenti, ma non per tutti. Mentre infatti i possessori di Windows Phone non riescono ancora a godersi i video del portale più famoso al mondo (negli ultimi giorni Google ha nuovamente tolto dal Windows Store l’app di YouTube), tutti coloro che possiedono uno smartphone Android si godono YouTube con un’app che migliora sempre di più nel corso del tempo, tanto da essere (quasi) superiore persino al sito web.

33_Screenshot_Nexus4_EN-220x367

Le novità più grosse sono la nuova UI e il multitasking. Quest’ultimo significa semplicemente che avrete la possibilità di minimizzare il video in riproduzione e visualizzarlo anche mentre state cercando un’altro video. Tutto ciò viene utile ad esempio quando vogliamo scegliere il video da riprodurre successivamente senza dover per forza interrompere il video attuale. Questo viene a nostro avviso molto comodo specie quando stiamo creando una playlist istantanea con dei video musicali. Il video minimizzato può essere “eliminato” con uno swype a destra o a sinistra (come avviene per le notifiche da Jelly Bean) oppure può essere riportato a schermo intero “cliccandoci” sopra. Personalmente trovo interessante la funzione più su tablet che su smartphone, dato lo schermo maggiore. Tuttavia anche su uno schermo inferiore ai 5″ può essere comodo.

Segui Stintup anche su Facebook per supportare il nostro lavoro e non perderti nemmeno una notizia. Sulla nostra pagina Facebook arriveranno notizie in anteprima, Instant Articles esclusivi, video esclusivi, dirette e molto altro!

Per quanto riguarda la nuova UI, anche YouTube si è avvicinata con le card classiche portate prima da Google Now e poi da Google+ (oltre a Maps con l’ultimo aggiornamento). Il nuovo update ha portato anche il supporto a Chromecast e finalmente la possibilità di ricercare le playlist. L’aggiornamento è partito in queste ore e prossimamente sarà disponibile anche per “ulteriori piattaforme”.

Sinceramente io mi aspettavo l’attesa possibilità di mantenere un video in riproduzione anche in background, cosa che sarebbe molto comoda specie per i video musicali, ma probabilmente dovremo aspettare ancora. Anzi, a questo punto mi viene da chiedermi: “non è che forse Google non ha nessuna intenzione di abilitare questa opzione proprio per non dare la possibilità di utilizzare definitivamente YouTube come app musicale”?

boomscreenshot2013-08-19-15-47-17

Fonte (text and img): engadget; TNW

Ciao! Siamo alla ricerca di blogger per le sezioni “Inside”, “Tecnologia” e “Motori”.
Per saperne di più e contattarci clicca qui.
Commenti

I più letti del mese

To Top